Ladies in Auto, la mostra d'epoca tutta al femminile

Un raduno d'auto e moto d'epoca tutto al femminile, organizzato da Messapia Automobilclub in occasione della festa delle donne

Donne, tutte al volante. In occasione della festa delle donne si terrà oggi, a partire dalle 9.00 “Ladies in Auto 2010”, raduno di auto e moto d’epoca dedicato al gentil sesso, organizzato da Messapia Automotoclub Storico con il patrocinio del Comune di Specchia e con la collaborazione dell’Istituto F. Bottazzi di Casarano. Come è ormai consuetudine, i piloti delle splendide quattro ruote partecipanti visiteranno il borgo di Specchia. In mattinata, il programma prevede la visita agli stand enogastronomici allestiti in Piazza del Popolo, con la possibilità di sfiziose degustazioni. La giornata proseguirà presso il complesso alberghiero di Borgo Cardigliano per un pranzo a base di pesce realizzato con la collaborazione degli allievi dell’indirizzo Alberghiero di Ugento dell’Istituto professionale Bottazzi, mentre le ragazze dell’indirizzo Costume e Moda della sede di Taurisano sfileranno indossando le loro creazioni sartoriali. Il Messapia Automotoclub Storico, che annovera tra i suoi iscritti anche il simpatico opinionista tv Gianni Ippoliti, non è nuovo a queste ricche giornate di storia, cultura e gusto. I soci sfileranno per le strade del borgo di Specchia a bordo di bellissimi modelli di Alfa Romeo, Lancia, Austin, MG e altri storici marchi, dagli anni ’20 fino agli ’80 e tutti gli appassionati sono invitati a prendere parte alla festa, che prevederà un piccolo omaggio alle signore intervenute.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!