Nasce Io Mamma, una rete per la tutela della maternità

GUARDA I VIDEO. E'stato siglato questa mattina il protocollo d'intesa tra l'Ufficio della Consigliera di Parità della Provincia e la Asl, per la promozione di un'azione di informazione e sostegno alle lavoratrici madri (e lavoratori padri) in materia di conciliazione vita-lavoro

Una rete per la tutela della maternità. Con il protocollo d'intesa siglato questa mattina a Lecce, presso il polo didattico della Asl, dalla consigliera di Parità della Provincia, Serenella Molendini, e il direttore generale della Asl di Lecce, Guido Scoditti, nasce la rete “Io mamma”. Tra gli obiettivi del protocollo è prevista la promozione di un'azione di informazione attraverso la distribuzione dell'opuscolo “Mamme: diritti e opportunità” realizzato dall'Ufficio della Consigliera di Parità, che illustra le principali opportunità e i diritti delle lavoratrici madri e dei lavoratori padri, in materia di conciliazione vita-lavoro. L'opuscolo sarà diffuso su tutto il territorio provinciale grazie al coinvolgimento di una rete capillare di servizi, in modo particolare attraverso i reparti Materno-Infantile, Pediatria, Ostetricia, Ginecologia, e i consultori familiari e Sisp. Per rendere più esplicito il linguaggio delle norme che tutelano i diritti del lavoro e di quelle che sostengono la maternità e paternità, il diritto alla cura della famiglia e l'uso delle possibilità offerte dalla legislazione in tema di diritto alla formazione, è prevista anche la consulenza e il supporto gratuito on-line tramite lo Sportello “Io Mamma”, già attivo dal 2007 presso l'Ufficio della consigliera di Parità.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!