Casarano. Shopping per la festa delle donne

Non il solito omaggio floreale, ma un prodotto “Made in Casarano”. Ed altre iniziative. 58 esercizi commerciali hanno aderito a “Casarano shopping”. Contro la crisi ed in onore delle donne

Commercianti insieme per combattere la crisi e festeggiare le donne. Avrà avvio domenica prossima l’iniziativa “Casarano Shopping”, nata dalla sinergia e dalla stretta collaborazione tra Amministrazione, Acas, Cna, Confcommercio, Made in Casarano, commercianti e ristoratori casaranesi. Sono ben 58 gli esercizi coinvolti nella prima tappa dell’iniziativa. A chi, in occasione della festa delle donne, farà i suoi acquisti nei locali che vi hanno aderito sarà regalato non il solito omaggio floreale, ma un prodotto rigorosamente “Made in Casarano”. Domenica 7 sarà possibile gustare il menu “Festa delle donne” a soli 15 euro nei ristoranti Oste pazzo, Antico isolato, Il Buongustaio e Sorriso. Non poteva mancare la musica, con il concerto tributo a Zucchero degli “Overdose of music”, in programma a partire dalle 20 in piazza San Giovanni. Per l’occasione la piazza, via Roma e via Dante saranno chiuse al traffico sin dalle 17 e verrà invertito il senso di marcia su via San Giuseppe per consentire la viabilità verso via Matino. “Le attività commerciali – commenta l’assessore alle Attività produttive Francesca Fersino – rappresentano una vera risorsa per l’intero territorio e dovranno essere uno dei volani di sviluppo per il futuro. Per questo, pur in un momento non certo felice per l’economia locale e nazionale, essere riusciti anche in questa occasione a far collaborare tutte le associazioni cittadine di commercianti e molte delle attività commerciali casaranesi fa ben sperare per il futuro”. “Quello che stiamo cercando di realizzare a tutti i livelli – dice il sindaco Ivan De Masi – è di mettere assieme i diversi interlocutori a vario titolo coinvolti, nella convinzione che lo sforzo congiunto verso un obiettivo comune renda alla portata anche i traguardi apparentemente più ardui. È quanto ha cercato di realizzare l’assessore Fersino, grazie al prezioso contributo dell’assessore alle Pari opportunità Loredana Torsello, coinvolta nell’organizzazione della manifestazione proprio perché l’iniziativa coincide con la Festa delle donne. Questo stesso metodo lo abbiamo adottato come criterio operativo all’interno della Giunta, dove le collaborazioni interassessorili sono all’ordine del giorno”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!