Asesi. Tre corsi da non perdere

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 13 febbraio. Si formano pizzaioli, esperti in lingue e comunicazioni per la crescita sociale, animatori didattici nel turismo rurale

L'associazione di servizi sindacali Asesi, con sede a Taviano, ha organizzato tre corsi gratuiti rispettivamente in Lingue e comunicazione per la crescita sociale e professionale, Animazione didattica nel turismo rurale ed u corso per diventare pizzaiolo. I corsi sono finanziati da Provincia di Lecce, Regione Puglia, Stato e Fondo Sociale Europeo nell'ambito del POR 2007-2013. Le iscrizioni scadono il 13 febbraio. Ecco nel dettaglio tutto ciò che bisogna sapere in merito ai tre progetti. // Corso in Lingue e comunicazione per la crescita sociale e professionale Si rivolge a 15 giovani ed adulti in età compresa fra i 25 ed i 64 anni, occupati o disoccupati, interessati a migliorare le proprie competenze di base, attraverso il coinvolgimento in percorsi di formazione permanente. Ha durata di 120 ore. Testi, dispense e materiale didattico e di consumo sono gratuiti per i partecipanti. Per ciascun allievo è prevista un'indennità pari a 2 euro per ora di frequenza, sino ad un massimo di 250 ore. Inoltre è previsto il rimborso delle spese di viaggio per allievi non residenti nel comune di Taviano. Il corso si propone di migliorare le competenze di base di carattere linguistico, che costituiscono un requisito importante per la permanenza e l'acceso al mondo del lavoro. In particolare il percorso formativo si ripromette di fornire ai partecipanti le conoscenze e le competenze essenziali per un utilizzo adeguato della lingua italiana e per migliorare le capacità comunicative in una lingua straniera come l'inglese. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza. // Corso per animatore didattico e culturale nel turismo rurale Si rivolge a 15 persone impegnate in percorsi di transizione al lavoro o di reingresso al lavoro, con particolare attenzione ai giovani a bassa qualificazione o in possesso di titoli studio deboli sul mercato del lavoro, ai lavoratori in mobilità o in processi di riconversione, agli adulti con più di 45 anni, ai lavoratori precari ed atipici, ai cittadini stranieri. Il corso prevede 550 ore di formazione di cui 450 ore di formazione e 100 ore di stage aziendale. Testi, dispense e materiale didattico e di consumo sono gratuiti per i partecipanti. Per ciascun allievo è prevista un'indennità pari ad 3 euro per ora di frequenza sino ad un massimo di 1.650 euro. Inoltre è previsto il rimborso delle spese di viaggio per allievi non residenti nel comune di Taviano. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di specializzazione, previo superamento di un esame finale. L'esperto in animazione didattica e culturale nel turismo rurale è una figura professionale innovativa in grado di ideare, progettare, promuovere e coordinare progetti di animazione didattica e culturale nell'ambito del turismo rurale, inserendo la propria offerta di servizi in strutture ricettive rurali come agriturismi e masserie. In particolare dovrà essere in condizione di promuovere e gestire eventi artistico-culturali, itinerari interattivi, percorsi didattici, percorsi di studio e approfondimento rivolti ai potenziali “clienti del territorio”: popolazione locale, turisti e visitatori. // Corso di pizzaiolo E’ rivolto a 18 giovani di età superiore ai 16 anni, che abbiano già assolto all'obbligo scolastico, con preferenza per giovani in possesso di crediti formativi, conoscenze e capacità tali da facilitare il processo di apprendimento delle competenze proprie della qualifica. Prevede 1.000 ore di formazione di cui 550 ore di formazione e 450 ore di stage aziendale. Testi, dispense e materiale didattico e di consumo sono gratuiti. Per ciascun allievo è prevista un'indennità pari a 3 euro per ora di frequenza sino ad un massimo di 2mila euro. Inoltre è previsto il rimborso delle spese di viaggio per allievi non residenti nel comune di Taviano. Il progetto formativo si propone di formare la figura professionale specializzata del pizzaiolo. Il corso consentirà ai partecipanti, attraverso l'integrazione delle diverse attività di orientamento, di formazione e di accompagnamento, di acquisire le conoscenze e le competenze professionali specifiche per svolgere al meglio questa professione. Il pizzaiolo conosce gli alimenti, le tecniche di lavorazione e i processi di trasformazione, le attrezzature ed il loro corretto funzionamento; inoltre conosce le norme igienico sanitarie e di sicurezza sul lavoro e sa relazionarsi con i clienti. E' un profilo professionale molto richiesto dal mercato e potrà trovare opportunità di impiego sia presso pizzerie, forni o strutture ristorative in genere o, dopo un'adeguata esperienza, avviare una attività autonoma. Al termine del corso, dopo il superamento di un esame finale, verrà rilasciato l'attestato di qualifica professionale. // Come partecipare ai corsi Gli interessati dovranno presentare domanda di ammissione (via fax, posta o consegnandola a mano) entro il 13 febbraio 2010. Qualora il numero dei candidati fosse superiore a quello previsto, un'apposita commissione procederà alle selezioni degli allievi che si terranno giorno 18 febbraio 2010 presso la sede formativa dell'Ente. Le domande di partecipazione possono essere ritirate e consegnate presso la sede legale di A.SE.SI. sita in viale della Libertà, n. 79 a Lecce (Tel. 0832/454559 – Fax: 0832/391816) dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13 e presso la sede formativa Mercaflor sita in via del Nuovo mercato floricolo, Z.I. Taviano (Tel./fax 0833/914232) dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 12. Il modulo di iscrizione è scaricabile sul sito www.asesi.it e-mail: info@asesi.it.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!