Ecco il nuovo consiglio camerale

Tutto pronto per l'elezione del presidente della Camera di Commercio di Lecce. Domani il voto e la presentazione dei 32 nuovi consiglieri

Domani, venerdì 22 gennaio alle ore 9,00 presso la sala del Consiglio della Camera di Commercio di Lecce, in viale Gallipoli 39 si insedierà il nuovo consiglio camerale, composto dai 32 consiglieri nominati dal Presidente della Regione Puglia, con decreto n° 1168/09. Nell’ambito dell’assise si procederà alle operazioni di voto per l’elezione del presidente dell’Ente camerale per il quinquennio 2010-2015. Agricoltura (3 seggi): Pantaleo Piccino, Mario De Pascalis (Coldiretti – U.P.A – C.I.A.), Pietro Stefanizzi (Alpa – Copagri) Artigianato (6 seggi): Corrado Brigante, Marcello De Giorgi, Vito Negro, Cosimo Pellè, Carlo Bentivenga, Maurizio Botrugno (Confartigianato, Cna, Claai, Casartigiani, Confcommercio e Confesercenti) Industria (4 seggi): Piero Montinari, Giacinto Colucci, Goffredo Sergio, Giuseppe Petracca (Confindustria – A.P.I. – Associazione Trasformatori Oleari) Commercio (7 seggi): Antonio Rizzo, Antonio Schipa, Bruno Cocciolo, Massimo Rota, Maurizio Maglio, Claudio Cosimo Inguscio (Confartigianato – Cna – Claai – Casartigiani – Confcommercio – Confesercenti) e D’Agostino Oronzo (Federcommercio) Cooperative (1 seggio): Santo Ingrosso (Confcooperative) Trasporti (1 seggio): Carlo Taurino (Fai) Credito e Assicurazioni (1 seggio): Marcello Congedo (Abi – Ania) Turismo (2 seggi): Alfredo Prete (Confcommercio – Confesercenti), Rino Longo (Federcommercio) Servizi alle imprese (4 seggi): Enio Paladini, Roberta Mazzotta, Roberto Petrelli (Confcommercio – Confesercenti – Confartigianato – Cna) e Vincenzo Benisi (Confindustria) Pesca (1 seggio): Luigi Sansò Organizzazioni Sindacali Lavoratori (1 seggio): Salvatore Giannetto (Cgil – Cisl – Uil) Consumatori (1 seggio): Antonio Moscagiuri (Adiconsum –Adoc – Federconsumatori)

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!