Lecce-Novoli. Sequestro del Noe

I carabineiri del Noe hanno sequestrato un'area di 5mila metri quadrati utilizzata a discarica abusiva di ogni tipo di rifiuti, pericolosi e non

I carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Lecce, coadiuvati dalla locale compagnia, hanno sottoposto a sequestro preventivo una discarica abusiva ubicata sulla strada provinciale che collega Lecce a Novoli, in località “Barba” nel territorio del Comune leccese, estesa per oltre 5mila metri quadrati. Il Noe, che si è attivato a seguito di una segnalazione di un'associazione ambientalista, ha scoperto che sul terreno, di proprietà di due ignari pensionati residenti in altre regioni d'Italia, erano stati depositati, ed in alcuni casi abbancati con delle ruspe, rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi praticamente di tutte le tipologie: inerti da demolizioni di cantieri edili, lastre di eternit frantumate, pezzi di autovetture (parafanghi, paraurti, pneumatici, batterie, parabrezza, componenti meccaniche) elettrodomestici, scarificato stradale, contenitori di metallo arrugginiti e contenitori in plastica, nonché pezzi di tappezzeria, ossa animali e vecchi sanitari. Sono attualmente in corso accertamenti per individuare gli autori dello scempio ambientale.

Leave a Comment