Prosegue la mostra di illustrazione per l'infanzia

“La città sostenibile e i diritti delle bambine e dei bambini”. La mostra al Castromediano di Lecce continua. Domani è la volta degli alunni della “Diaz”

Prosegue a Lecce, presso le sale del museo provinciale “Sigismondo Castromediano” la mostra internazionale di illustrazione per l’infanzia “La città sostenibile e i diritti delle bambine e dei bambini”. Domani visiteranno la mostra le classi della scuola elementare “Armando Diaz” di Lecce. Come per il primo incontro, i piccoli della Diaz, lasceranno un pensiero scritto per Giorgia, per la quale continua la gara di solidarietà. All’interno del museo, infatti, è stato posizionato un salvadanaio dove i visitatori della mostra potranno fare la propria donazione per la bimba salentina affetta dalla sindrome di Berdom e ricoverata presso un ospedale parigino. L’iniziativa, fortemente voluta da Filomena D’Antini, assessora alle Politiche sociali della Provincia di Lecce, e patrocinato da importanti enti istituzionali quali Provincia di Lecce, Università del Salento, Accademia di Belle Arti di Lecce, Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce e Osservatorio Urbanistico Teknè, vede il coordinamento organizzativo di Antonio Cassiano, direttore del “Castromediano”, il coordinamento scientifico di Francesco Tonucci e il coordinamento artistico di Livio Sossi, docente di Letteratura per l’Infanzia e l’Adolescenza dell’Università di Udine e del Litorale di Capodistria. Orari visita mostra: dal lunedì al sabato, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!