Ugento. Via libera alla rete di video-sorveglianza

Stop a vandalismo e criminalità: in centro arrivano le telecamere

Quaranta telecamere nel centro storico e non solo per contrastare gli episodi di vandalismo e di criminalità. L’esigenza di una maggiore sicurezza garantita da una rete di stazioni di videosorveglianza era avvertita da tempo nella comunità di Ugento. Ed ora questa possibilità prende finalmente corpo grazie al via libera del Ministero dell’Interno. Ieri mattina, in Prefettura, è stato firmato un protocollo d'intesa tra il Ministero e l'Amministrazione comunale di Ugento. Si tratta di un importante progetto che prevede l’installazione di quaranta apparecchi ad alta tecnologia per la sorveglianza di obiettivi cosiddetti «sensibili» all’interno del centro storico e nei pressi delle attività produttive dislocate in via Messapica e non solo. L'importo complessivo è di 700mila euro. In particolare, la sorveglianza sarà finalizzata alla tutela degli esercizi commerciali da fenomeni legati alle estorsioni o ai furti e rapine ed alla difesa del patrimonio architettonico da episodi e atti vandalici. Inoltre, saranno studiate le soluzioni più opportune per prevenire fatti potenzialmente pericolosi per i beni e la pubblica incolumità. La rete di videosorveglianza farà capo ad una sala operativa allestita all'interno del comando di Polizia municipale. “Possiamo ritenerci piuttosto soddisfatti – dice il sindaco Eugenio Ozza – perché l’esigenza di sicurezza è piuttosto diffusa tra i cittadini ed il progetto per la videosorveglianza da questo punto di vista è molto utile. Le telecamere – aggiunge – vigileranno sia sugli esercizi commerciali sia su monumenti e chiese del nostro centro storico e credo che possano garantirci, anche grazie alla collaborazione delle forze dell’ordine, un elevato tasso di sicurezza”. “Con la nuova centrale operativa – sottolinea il primo cittadino – possiamo garantire sia il controllo video in tempo reale, sia la video registrazione per una successiva consultazione. Presto potranno cominciare i lavori di installazione e la presenza delle telecamere sarà un valido strumento per rendere sempre più efficace l'attività della Polizia municipale”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!