Gemini. Il regno delle botteghe

L’Associazione culturale “Gemini” ha organizzato per la quarta edizione il presepe vivente lungo le strade del centro abitato, fino a giungere a palazzo Arciprevitura dove è allestita la Natività

Prosegue anche quest'anno il presepe vivente di Gemini alla sua quarta edizione, organizzato dall'Associazione culturale “Gemini” per offrire lo spettacolo di circa 150 personaggi che rappresenteranno la nascita di Gesù. Lungo le vie della frazione ugentina, sarà possibile visitare il presepe, che resterà aperto il 1° e il 6 gennaio dalle 18 alle 21.30, lungo un percorso che si svilupperà su via SS. Rosario, nella chiesa incompiuta fino ad arrivare alla Natività, che sarà allestita nell'Arciprevitura, antico palazzo seicentesco già sede vescovile ed abitato da più nuclei familiari fino a circa 50 anni fa. Passeggiando sarà possibile non solo osservare tutti i personaggi che popolano il presepe e le rappresentazioni degli accampamenti romani, ma anche quelle degli antichi mestieri quasi del tutto scomparsi, alla riscoperta di usi e costumi della tradizione salentina. Martedì 6 gennaio 2010, sarà rappresentato l'arrivo dei Re Magi che porteranno i doni al Bambinello. Non mancherà la degustazione di specialità, quali “pittule” e “pucce”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!