Provincia, voto unanime sui Gruppi di azione locale

Il Consiglio di Palazzo dei Celestini ha deliberato di approvare gli atti costitutivi dei sei Gal salentini e di aderire agli stessi

Il Consiglio Provinciale, nella seduta odierna, con voto unanime, ha deliberato di approvare gli atti costitutivi di sei Gruppi di Azione Locale (Gal): Terra d’Arneo, Capo di Santa Maria di Leuca, Valle della Cupa, Isola Salento, Serre Salentine, Terra d’Otranto, e di aderire agli stessi. Questo provvedimento, unico all’Ordine del Giorno, è stato illustrato dall’assessore provinciale all’Agricoltura Francesco Pacella. “La presenza della Provincia di Lecce in tutti i sei Gal – ha dichiarato l’assessore Pacella – costituisce un chiaro segnale del ruolo che questa Amministrazione vuole intraprendere, dando un contributo importante negli indirizzi e nelle strategie di sviluppo che si andranno a delineare all’interno della programmazione 2007/2012. La Provincia è disposta ad assumere gli impegni e gli eventuali incarichi necessari a garantire il successo delle iniziative di crescita rurale e culturale in un'ottica di sistema strategicamente integrato che si consoliderà con la costituzione dei Gal di cui questo atto deliberativo è condizione necessaria”. Nel Piano di Sviluppo Rurale è inserito anche il programma “IV Leader”, il cui obiettivo, è favorire la realizzazione dei Piani di Sviluppo Locale a sostegno delle aree rurali della Regione Puglia: i soggetti promotori di tali piani a livello territoriale, sono i Gruppi di Azione Locale che devono attuarli con la partecipazione e il coinvolgimento degli attori locali, cioè Amministrazioni locali, imprese, giovani, istituti di istruzione, associazioni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!