Rizzello ringrazia per la solidarietà

“Continuerò ad essere dalla parte dei giovani”. E’ la promessa di Fernando Rizzello, coordinatore degli “assessorini” di Casarano dopo l’aggressione subita nei giorni scorsi

Continuano gli attestati di solidarietà nei confronti del sindaco, Ivan De Masi, e del coordinatore degli staff giovanili, Fernando Rizzello, dopo gli inquietanti messaggi di minacce ricevuti nei giorni scorsi. L’ultimo in ordine di tempo è quello di Angelo Tondo, segretario provinciale di “Io Sud”, di cui Rizzello è esponente. “Esprimo la mia personale solidarietà a Fernando Rizzello e al sindaco Ivan De Masi, per i gravi episodi di violenza accaduti in questi giorni –scrive Tondo –; chiunque abbia inteso utilizzare questa vigliacca forma di sopraffazione deve essere oggi consapevole di aver commesso uno stupido errore, non avendo sicuramente giovato né alle sue pseudoragioni né a qualunque sia la sua parte. Confido – continua il segretario – che si faccia immediata chiarezza sull’accaduto e condanno con fermezza la messa in atto di logiche di violenza che non sono proprie di una società civile. Sono certo che il giovane amico Rizzello ed il sindaco De Masi, continueranno, con impegno e costanza, il loro lavoro di trasparenza nell’interesse dei cittadini casaranesi”. Il coordinatore dei cosiddetti “assessorini”, intanto, ha voluto mandare un messaggio personale a quanti hanno voluto esprimergli solidarietà. “Nel ringraziare il sindaco Ivan De Masi, l’Amministrazione comunale, il sen. Alberto Maritati, i colleghi degli staff, le forze politiche e i tantissimi cittadini casaranesi per gli attestati di solidarietà, esprimo la mia ferma volontà di continuare con ancora più forza la mia attività di coordinatore degli staff, percorrendo, come ho sempre fatto, la via del confronto e del dialogo con i giovani al fine di favorire la massima partecipazione, fautrice, ne sono certo, di quella cittadinanza attiva, consapevole e civile di cui la nostra città ha bisogno per una vera rinascita. La mia stima e considerazione verso i giovani casaranesi non è stata turbata dall’accaduto – sottolinea Rizzello –; una minoranza non può cancellare la maggioranza dei giovani casaranesi che quotidianamente, anche in situazioni di disagio, non si abbandonano alla violenza ma rappresentano quella gioventù sana che non si compiange ma che rivendica civilmente il proprio ‘diritto al futuro’. Continuerò ad essere dalla loro parte senza se e senza ma”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!