Sequestro e violenza. Arrestati in due

Lizzanello. La Polizia li ha colti in flagranza di reato. Avevano rapito una donna di nazionalità polacca, prelevandola dalla casa dell’anziana presso la quale lavorava come badante

Sequestro di persona, violenza privata, lesioni ed altro, in concorso. Per questi reati gli uomini della Squadra mobile di Lizzanello, sezione Criminalità diffusa, ieri hanno tratto in arresto due uomini colti in flagranza di reato, dietro segnalazione di alcuni passanti. I due, Antonio Miccoli, 48 anni, e Mario Elio Greco, di 54, entrambi di San Donaci (Br) ed entrambi pregiudicati, sono stati bloccati a bordo della loro autovettura, un Opel Agila, dopo aver sequestrato una donna di origine polacca di 47 anni, prelevata dall’abitazione dell’anziana presso la quale lavorava da pochi giorni come badante. La donna, che in passato aveva avuto una relazione con Miccoli, per le lesioni subite nel corso dell’aggressione è stata condotta in ospedale, dove i medici hanno stabilito una prognosi di cinque giorni.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!