Casarano digitale

Palazzo dei Domenicani è il primo Comune in Italia a procedere alla digitalizzazione dei documenti. Potrà ridurre del 50% le spese per l’acquisto di carta e toner per stampati e fotocopiatrici

Il Comune di Casarano dice addio all’era della carta e varca la soglia del digitale. Palazzo dei Domenicani ha deciso di procedere alla digitalizzazione di tutti i documenti, siano essi atti interni o istanze giunte al protocollo. L’archiviazione ottica del materiale conservato in archivio permetterà, inoltre, di liberare fisicamente gli spazi deputati alla sola conservazione dei documenti, rendendoli disponibili per altre necessità. Da oggi si potrà inviare una fattura direttamente sul portale del Comune e in futuro si potranno notificare gli atti senza l’utilizzo dei messi e della posta ordinaria. I vantaggi per il Comune e per i cittadini saranno di notevole portata. E’ una delle fasi di attuazione del progetto “Sal.Go” ideato da “Area Sistema”. Dopo il lancio del nuovo portale istituzionale giunge un ulteriore e deciso passo verso il futuro, nel solco dell’innovazione, dell’efficienza e del risparmio delle risorse. Si stima, infatti, che grazie a questo progetto il Comune potrà ridurre di circa il 50% le spese per l’acquisto di carta e per la sostituzione dei toner di stampati e fotocopiatrici. Si tratta di costi che verranno abbattuti proprio grazie alla cosiddetta dematerializzazione dei documenti cartacei. Ovviamente, le ripercussioni positive saranno evidenti, non solo sotto il profilo meramente economico, ma anche in relazione all’impatto ambientale. Il progetto è stato presentato sabato dal sindaco, Ivan De Masi, insieme alla giunta e agli uffici interessati. “Casarano sarà il primo comune in Italia – ha spiegato De Masi – ad adottare, in via sperimentale e a costo zero, ‘Akropolis’, una soluzione funzionalmente e tecnologicamente avanzata, espressamente creata per gli enti locali da ‘Data Management’. Il nuovo applicativo consentirà di realizzazione quegli obiettivi di trasparenza, semplificazione, efficienza ed efficacia dei servizi per i cittadini che, insieme agli assessori, ho sempre cercato di perseguire”. Relativamente al protocollo generale, partirà il servizio di scansione di tutti i documenti in ingresso, con la possibilità di velocizzare l’iter burocratico relativo ai singoli documenti. “Questo consentirà – ha spiegato Loredana Torsello, assessora all’Innovazione tecnologica – di eliminare le molteplici copie cartacee che circolano tra i vari uffici. L’accordo con ‘Memar Monteassegni’, anch’esso senza oneri per l’Amministrazione, oltre a permettere l’archiviazione ottica sostitutiva, darà ai fornitori la possibilità di accedere ad una applicazione web, compilare un form con i dati della fattura e generare un documento elettronico che verrà automaticamente inviato al Comune. Dopo l’autorizzazione al pagamento – ha concluso l’assessore – la fattura sarà sottoposta al procedimento di conservazione ottica sostitutiva”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!