Salento in piazza: grande successo a Verona

L´evento è stato organizzato dal Comune e APT di Verona, Provincia e Camera di commercio di Lecce e la Pro Loco di San Foca

La manifestazione “Salento in piazza: colori e sapori del sud” svoltasi da venerdì 13 a domenica 15 novembre, in piazza Bra a Verona, ha avuto un grande successo di pubblico. L´evento è stato organizzato dal Comune di Verona in collaborazione con l´azienda di Promozione turistica, la Provincia di Lecce e la Camera di commercio di Lecce e la Pro Loco di San Foca. “Una iniziativa importante – spiega l´assessore Bertacco – che, oltre a promuovere le risorse e le bellezze del Salento, si impegna anche a sostenere, con una lotteria di solidarietà, le attività di alcune realtà di volontariato cittadine”. “È presente a Verona una grande comunità salentina – dichiara Corsi – ben integrata ed apprezzata che oggi, con questa particolare occasione di festa, potremmo meglio conoscere anche attraverso i sapori e le bellezze culturali della terra del Salento”. Oltre 75 stand con manufatti tipici dell´artigianato locale, prodotti eno-gastronomici e materiale informativo saranno a disposizione di tutti gli interessati. Presenti alla manifestazione anche due stand informativi delle società veronesi AGSM ed AMIA. Gli Enti promotori si sono resi disponibili ad ospitare a Lecce un evento affine per valorizzazione i prodotti tipici veronesi. Nell´ambito del sociale sono stati sorteggiati dodici soggiorni-premio, messi a disposizione dagli operatori salentini e da trascorrere nelle strutture alberghiere del Salento. Estrazione finale il 6 gennaio 2010. Il ricavato dell´iniziativa di solidarietà sarà devoluto alle Associazioni Abeo ed AUSER di Verona. Nella foto un momento della presentazione della manifestazione con (da sinistra a destra): Nadia Fortunato dell´azienda di Promozione Turistica di Lecce, gli assessori del Comune di Verona ai Servizi sociali Stefano Bertacco e alle Attività produttive Enrico Corsi, il capogruppo consiliare di FI Salvatore Papadia di origine salentina e Paolo Massagrande della Scuola alberghiera del Chievo (Verona).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!