Il Comune si riprende i canestri regalati

Tramite una lettera di Graziano Greco, assessore allo Sport, il Comune di Ugento ha chiesto a don Stefano la restituzione dei due canestri di pallacanestro donati all’oratorio due anni fa

Il Comune di Ugento ha richiesto a don Stefano Rocca i due canestri da pallacanestro che aveva donato due anni fa all’oratorio. E’ stato il nuovo assessore allo Sport, Graziano Greco, a scrivere al parroco comunicandogli la decisione. Nella lettera di Greco ci sono le motivazioni della scelta: quegli attrezzi sarebbero stati richiesti da alcune associazioni sportive e dall’istituto alberghiero. Eppure lo stesso consigliere comunale Renato Gianfreda, insegnante di Educazione fisica, smentisce che l’istituto alberghiero abbia bisogno dei canestri; gli studenti infatti si sono esercitati per lungo tempo proprio nei locali dell’oratorio e di recente hanno ottenuto la disponibilità del Palazzetto dello sport. Non solo. La squadra di pallacanestro si allena e disputa le partite nella palestra della scuola media di Gemini. I conti non tornano, dunque. Il rischio è ovviamente che ora a rimetterci siano i tanti ragazzi che quotidianamente si riuniscono nell’oratorio e che erano fino a pochi giorni fa i veri fruitori degli strumenti sportivi donati. “Non ho mai giocato a pallacanestro – ha dichiarato don Stefano, che ha già restituito il regalo – né a calcetto né ad altri sport, per cui il dispetto e il danno prodotto non è nei miei confronti ma nei confronti dei loro figli che adesso non potranno più usufruire del campo di pallacanestro dell’oratorio”.

Leave a Comment