Volano le formazioni salentine di B

Lecce-Reggina 3 a 2; Brescia-Gallipoli 0 a 1

di Andrea Morrone Volano le formazioni salentine di B impegnate nel turno infrasettimanale per i recuperi della nona giornata. Il Lecce, sull’onda lunga del netto successo ottenuto nel derby, supera in rimonta la Reggina e raggiunge il terzo posto in classifica, a solo due lunghezze dalla sorprendente capolista Ancona. In svantaggio per ben due volte, gli uomini di De Canio trovano la vittoria nel finale, grazie ad una doppietta di Baclet. Ad un quarto d’ora dalla fine De Danio gioca la carta del francese, cercando di rimediare allo svantaggio dei suoi (reti di Bonazzoli, Marilungo e Pagano). L’attaccante di scuola ghanese cambia il volto della gara, realizzando, in soli otto minuti, prima il gol del momentaneo pareggio e poi, sullo scoccare del novantesimo, anche il definitivo “tre a due” che fa esplodere il “Via del mare”. Una doppietta che rilancia le ambizioni dei giallorossi e le quotazioni dell’ex aretino, capace di alternare grandi prove a gare sotto tono. Per il Lecce quella di ieri è la terza vittoria consecutiva, che cancella definitivamente lo scivolone con il Cittadella. De Canio, nonostante la gara rocambolesca e la grande rimonta con gli amaranto, sembra aver finalmente trovato la quadratura del cerchio. I salentini sono ora chiamati ad un severo esame di maturità contro una formazione temibile come l’Empoli. Sorride anche il Gallipoli, che centra la vittoria sul difficile campo di Brescia. La squadra guidata da Giannini cancella l’amarezza del derby e conquista tre punti fondamentali per una classifica che iniziava a farsi pericolosa. La formazione jonica, disegnata dal tecnico romano con il consueto 3-5-2, disputa una gara attenta, senza sbavature e senza concedere molto agli avversari. E’ l’uruguayano Christian Sosa (al secondo centro stagionale) a regalare la vittoria ai suoi alla metà del secondo tempo. Il difensore di Montevideo è bravo a sfruttare un’incertezza della difesa lombarda e a superare Arcari. Pessimo esordio dunque per Iachini: il neo allenatore delle rondinelle esordisce con una sconfitta, chiudendo la gara tra i fischi dei propri dei tifosi. Per il Gallipoli sabato nuova trasferta a Bergamo, sponda Albinoleffe, non lontano dal “Rigamonti”: sperando porti ancora bene.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!