Dichiarazione da Roma di Alfredo Prete

Zona Franca Urbana a Lecce: per la Camera di Commercio è un'importante occasione di sviluppo

“La Zona Franca Urbana di Lecce rappresenta un’importante occasione di sviluppo economico e sociale per la nostra città – ha dichiarato il presidente della Camera di Commercio di Lecce, Alfredo Prete – La sottoscrizione del contratto di avvio della ZFU di Lecce avviene al termine di un lungo percorso che ha visto protagoniste tutte le istituzioni della provincia e le varie associazioni di categoria, in rappresentanza dell’intero tessuto economico e produttivo salentino. La Camera di Commercio, promuovendo vari momenti di incontro e confronto, ha sostenuto con forza e determinazione il processo inter-istituzionale di presentazione e valutazione della proposta progettuale leccese che, con la sottoscrizione del contratto di istituzione con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, si è finalmente concretizzata. Tutte le imprese di nuova costituzione localizzate nella Zona Franca Urbana di Lecce trarranno dei vantaggi importanti sia in termini fiscali che previdenziali, che produrranno, come conseguenza diretta, un rafforzamento della crescita imprenditoriale ed occupazionale della nostra città soprattutto per ciò che riguarda la micro e piccola impresa. Si tratta di un risultato di grande rilevanza, nato dalla collaborazione tra tutte le parti sociali coinvolte, segno di una maturità e di un’azione svolta in maniera corale, che rappresenta, a mio avviso, l’unica via per poter guardare al futuro con rinnovato ottimismo. L’auspicio – conclude il presidente Prete – è che le agevolazioni che al momento riguardano solo la città capoluogo possano estendersi presto anche ad altre aree della nostra provincia, che presentano situazioni di disagio socio economico”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!