Casarano 2.0

GUARDA IL VIDEO. “Una piazza virtuale”. Così Ivan De Masi, sindaco di Casarano, ha definito il nuovo portale del Comune www.comunedicasarano.com. Tanti colori e tante novità per i cittadini

E’ attivo da ieri il nuovo portale del Comune di Casarano (www.comunedicasarano.com) che nelle intenzioni di Palazzo dei Domenicani, grazie ai servizi on-line innovativi, dovrebbe essere in grado di accorciare, “sin quasi ad anarle”, le distanze tra amministrazione civica e cittadini. Tra le novità, oltre alla veste grafica multicolore, l’istituzione degli sportelli virtuali del commercio, dell’edilizia e dei servizi sociali; l’Albo Pretorio on-line, anticipando un obbligo del Ministero della Funzione Pubblica; il servizio di informazione via sms per conoscere distributori e farmacie di turno; la sezione “Casarano 2.0” che, sposando i principi della e-democracy, favorisce il coinvolgimento diretto dei cittadini nella vita amministrativa. “Sarà una piazza virtuale dove cittadini e amministratori si incontreranno per migliorare la città”, ha detto il sindaco, Ivan De Masi, per semplificare la novità presentata ieri, insieme alla giunta, davanti a numerosi dipendenti comunali. “Nella società dell’informazione – ha spiegato il sindaco – la creazione di un portale, benché rinnovato nei contenuti e nella veste grafica, non è certamente qualcosa degno di nota. Pur tuttavia se il portale, più che essere una vetrina istituzionale, assume l’aspetto di una piattaforma in grado di rispondere a delle ben precise esigenze dei cittadini, le cose cambiano radicalmente”. Il governo cittadino punta sui contenuti che saranno ampliati e perfezionati. “Un assessorato come quello all’Innovazione tecnologica – ha affermato l’assessore Loredana Torsello – non poteva non cogliere ed ottimizzare le grandi potenzialità offerte dalle nuove tecnologie. Riuscire a dematerializzare le procedure, riducendo al minimo la burocrazia, è per noi una priorità. Poter inoltrare richieste di documentazione, monitorandone l’intero iter direttamente dal pc – ha concluso – vuol dire ottimizzare il lavoro degli uffici, limitando notevolmente le code agli sportelli. I cittadini potranno usufruire dei servizi on line comodamente da casa, senza doversi necessariamente recare ad uno sportello”. Tra le offerte, si segnala: autocertificazioni in autocompilazione guidata; sportello commercio e sportello edilizia (info e consultazione stato avanzamento pratiche); servizio mensa (attivo da gennaio); sportello sociale (con richiesta pratiche e monitoraggio); servizio pagamento on line (multe, oneri di costruzione e oneri di urbanizzazione); comunicazione ed informazione (newsletter, sms, agenda, bacheca, sondaggi, etc.); servizio newsletter; consultazione on line de catalogo della biblioteca. Infine, il servizio di messaggistica sms per cui, inviando al numero 335 1831519 un sms con scritto “distributore” o “farmacia”, si riceverà in risposta un messaggio contenente il nome della farmacia di turno o del distributore di carburante aperto. Una volta razionalizzato il servizio, si potranno chiedere via sms anche orari e fermate dei mezzi di trasporto pubblico.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!