La tutela dell’ambiente passa dai cittadini

Aprirà oggi lo sportello Emergenza ambientale. L’azione volontaria del Comitato Cittadino per la Tutela dell’Ambiente a disposizione di tutta la cittadinanza casaranese

Aprirà oggi lo sportello Emergenze ambientali a Casarano. L’assessore Attilio De Marco, contattato telefonicamente, ha riferito che l’idea nasce dall’interessamento alla questione ambientale da parte del Comitato Cittadino per la Tutela dell’Ambiente. Esso, in maniera del tutto autonoma e volontaria, ha proposto al Comune di Casarano la propria disponibilità ad una collaborazione per essere al fianco e al servizio collettivo dell’intera comunità casaranese per quel che riguarda l’aspetto ecologico-ambentale. Il costo dello sportello, pertanto, è pari a zero, poiché si sfrutta l’azione volontaria del comitato e la struttura già esistente sita in piazzetta D’Elia, sede del Centro Informagiovani del Comune di Casarano. I componenti del comitato, infatti, ancor prima che lo sportello entrasse in funzione, si erano interessato al funzionamento dello smaltimento dei rifiuti, e da vere guardie ambientali, avevano scoperto e denunciato la discarica abusiva di pneumatici bruciati, trovata nelle campagne adiacenti al paese. Lo sportello si occuperà di monitorare le aree delle campagne di Casarano e raccogliere le segnalazioni da parte dei cittadini. Si valuta anche la possibilità di istituire entro fine mese un numero verde gratuito per le denunce di situazioni a rischio

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!