Salento ed Emilia. Impegno su due fronti

Doppio impegno nel week-end per la scuderia Casarano rally tem. Ventidue gli equipaggi in gara

Due nuovi ed importanti impegni agonistici attendono in questo fine settimana la Casarano rally team. Il reparto corse della scuderia salentina sarà infatti presente al via nella vicina Ruffano per il 1° rally dei cinque comuni ed in Emilia Romagna per il 13° rally di Carpineti. Per la squadra casaranese dunque dopo aver vinto dieci giorni fa il Challenge rallies nazionali di settima zona con Ivan Pisacane, si aprono altri scenari importanti dove sarà possibile far bene, acquisire esperienza e puntare a nuovi ed esaltanti successi. Nutrita la rappresentanza degli equipaggi della scuderia leccese nell’appuntamento automobilistico di scena nel basso Salento, 21 gli iscritti con una partecipazione che spazia dalla classe S1600 alla FN1. A guidare il gruppo dello squadrone targato Casarano rally team la coppia composta da Giuseppe Albano e Fernando Sorano in gara su una Renault Clio S1600 della Ferrara Motors, l’equipaggio casaranese in cerca di riscatto dopo un avvio di stagione avaro di soddisfazioni, cercherà di onorare al meglio il numero 1 sulle portiere lottando per le posizioni importanti della classifica assoluta. Pronta a dire la sua anche la coppia composta da Giorgio Ascalone e Rudy Costa i quali con la solita determinazione cercheranno di sfruttare al meglio il potenziale della loro Ford Escort Cosworth di classe FN4. Prima presa di contatto con i rallies invece per Cristian Ciurlia e Antonio Della Pioggia i quali si caleranno nell’abitacolo della Seat Ibiza Cupra di classe A7, l’obiettivo per la coppia casaranese è quello di riuscire a tagliare il traguardo senza grandi pretese a livello di classifica. Doppia presenza in classe FA7, alla guida di altrettante renault clio williams le accoppiate composte da Emanuele Coletta e Fabio Cossa e da Elia Giannuzzi e Salvatore Natale. Tra le derivate di serie fino a duemila di cilindrata, classe sempre molto combattuta e meglio conosciuta come N3, la Casarano Rally Team schiera al via 3 equipaggi tutti in gara su renault clio rs light, tra questi spicca la presenza del duo composto da Salvatore Ascalone e Antonio Lifonso ,terzi assoluti e brillanti protagonisti della gara dello scorso anno quando la competizione ebbe a disputarsi sotto il nome di 3° rally dei quattro comuni. Oltre a loro sempre in N3, gli equipaggi composti da Rossano Giudice e Giuseppe Vergaro e da Cesare Corvaglia e Chiara Piscopello. Esordio assoluto nei rallies anche per Guerino Provenzano che con alle note Andrea Cillo affronterà la gara a bordo della sua renault clio 1.8 iscritta in classe FN3. Trittico di presenze anche in classe A6, a difendere i colori del team che fa capo a Pierpaolo Carra gli equipaggi composti da Roberto De Maria e Pierluigi Pierri, Emanuele De Marco e Leonardo Crisigiovanni e da Carmelo Ciardo e Davide D’Aquino tutti in gara su Peugeot 106. Con l’intento di riuscire a ripetere la bella prestazione dello scorso anno si schiera al via in classe FA6 Luca Finguerra che navigato come sempre dal fratello Giovanni, sarà alla guida della sua Opel Corsa Gsi 8v. Nelle classi inferiori faranno parte della agguerrita pattuglia casaranese anche Francesco Marotta e Marco Agagiù su Peugeot 106, Simone Finguerra e Davide Micaletto su Citroen Saxo vts ed Ubaldo Castrioto e Antonio Tundo su opel corsa gsi 16v, tutti in lotta per ben figurare in classe N2. Antonio Balsamo e Valerio Scarpino in gara su una Ffiat 500, se la vedranno invece con i concorrenti della classe A0. Mentre in N1 cercherà di replicare il successo di classe ottenuto a Casarano ad inizio anno Antonio Fracasso che in coppia con Emanuele Guida affronterà la gara su una mg rover Zr 105. Infine a rappresentare la formazione casaranese in una classe, la FN1 dove si preannuncia battaglia ci sarà su Peugeot 106 Rally Daniele Ferilli navigato da Salvatore Stefano; altre due simili vetture saranno nelle mani di Luca Sarcinella che sarà in coppia con Giorgio Casarano e di Roberto Sarcinella affiancato invece da Marco Stefano. Il secondo fronte su cui sarà impegnata la scuderia Casarano Rally Team è come detto quello emiliano con la partecipazione dell’equipaggio composto da Tommaso Memmi e Matteo Finguerra al 13°Rally di Carpineti, ottava ed ultima prova stagionale del Challenge Rallies Nazionali di Quinta Zona. L’equipaggio casaranese, numero di gara 16, che affronterà la gara che si snoda lungo le montagne che sovrastano Reggio Emilia sulla ormai fida Subaru Impreza N14 seguita in gara dalla War Racing ed iscritta dalla Movisport, partirà con il proposito di portare a termine la competizione cercando di tenere anche una buona andatura. La gara: 1° rally dei cinque comuni, Ruffano 19-20 settembre. Sabato 19: Ore 8.30/13.00 verifiche amministrative, sportive e tecniche c/o villaggio Borgo Cardigliano, Specchia. Ore 16.01 partenza prima sezione da Piazza San Francesco a Ruffano; da percorrere 46.30 km di cui 13,70 per le due prove speciali in programma (Santa Tresia da ripetere due volte) intervallate da un riordino ubicato presso largo San Rocco a Torrepaduli; Ore 18.39 Ingresso riordino presso piazza Madonna di Lourdes a Ruffano. Domenica 20: ore 9.31 piazza Madonna di Lourdes , uscita Riordino e successivo ingresso assistenza (Ore 9.47); da percorrere altri 166,25 km di cui 66,9 per le restanti sei p.s. in programma (due da ripetere tre volte: Madonnina e Fontanelle). Previsti 22 (6 + 16) controlli orari, tre parchi assistenza e altri due riordini tutti ubicati presso il villaggio Borgo Cardigliano di Specchia. Arrivo finale ore 16.31 in piazza San Francesco a Ruffano a seguire (ore 18.30) la premiazione in piazza IV Novembre a Ruffano. La gara: 13° rally di Carpineti Memorial Alex Belloni, Carpineti 19-20 settembre. Sabato 19: ore 8.30/17.15 verifiche amministrative, sportive e tecniche c/o piazza della Repubblica, Carpineti. Ore 9.00/13.30 test con vetture da gara in località Pantano. Ore 20.31 partenza prima sezione da via Crispi a Carpineti; da percorrere 34.32 km di cui 9,50 per l’unica prova speciale in programma (Velluciana); Ore 21.25 ingresso riordino notturno e parco chiuso presso piazza della Repubblica a Carpineti. Domenica 20: ore 8.31 piazza della Repubblica, uscita Riordino e successivo ingresso assistenza (Ore 8.34); da percorrere altri 213,42 km di cui 75,5 per le restanti sette p.s. in programma (due da ripetere due volte: Bebbio e Velluciana e una da ripetere tre volte: Gatta). Previsti 26 (3 + 23) controlli orari, quattro parchi assistenza ubicati in piazza del tricolore e piazzale Ungheria e altri tre riordini ubicati in piazza della Repubblica sempre a Carpineti. Arrivo finale ore 16.44 in via Crispi a Carpineti a seguire (ore 18.30) la premiazione in piazza Matilde di Canossa sempre a Carpineti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!