In 66 al primo rally dei cinque comuni

E' stato pubblicato ieri l'elenco degli iscritti alla gara pugliese. Cresce l'attesa per il rally salentino in programma sabato e domenica prossimi

E' stato pubblicato ieri sera – martedì 15 settembre – l'elenco degli iscritti al Primo rally dei cinque comuni in programma questo fine settimana. Sono ben 66 gli equipaggi iscritti, provenienti da tutto il Centro-Sud Italia, che sabato sera alle ore 16.01 prenderanno il via dalla pedana allestita in piazza San Francesco, nel cuore del centro storico della città di Ruffano. La gara pugliese, è organizzata dalla scuderia automobilistica Salento motor sport di Ruffano, con la collaborazione dell'Automobile club Lecce e della testata giornalistica SalentoMotori.it; inoltre la manifestazione ha ricevuto il patrocinio della Provincia di Lecce e delle Amministrazioni Comunali di Miggiano, Montesano, Ruffano, Specchia e Taurisano. Dunque il rally dei cinque comuni conferma le aspettative del comitato organizzatore, il quale da quest'anno ha voluto compiere un volo pindarico considerato il fatto che la scuderia ruffanese di Corso Margherita di Savoia ha avuto il merito di guadagnarsi “sul campo” la possibilità di organizzare interamente la manifestazione rallystica di scena nei territori del sud Salento. Dopo le passate esperienze vissute (sempre con altrettanti successi) la Salento motor Sport continua a dimostrare di voler crescere, dipanandosi agevolmente negli ambienti delle quattro ruote. Anche se si è voluto cambiare pagina col passato, è comunque doveroso rammentare le tre fortunate edizioni del rally dei quattro Comuni le quali si sono disputate dal 2006 al 2008 e che hanno permesso di gettare delle solide basi per costruire un nuovo progetto motoristico ma non solo; l'intenzione dello staff è difatti quello di affiancare gli eventi sportivi con iniziative collaterali: in primo luogo la Salento motor Sport a breve partirà con una campagna di sensibilizzazione sulla guida sicura per i ragazzi delle scuole e al contempo sostenere la delicata macchina della solidarietà. Proprio a tal riguardo il “Primo rally dei cinque comuni” ha voluto essere vicina alla famiglia del piccolo Francesco Sarcinella di Casarano affetto da Tetraparesi spastica (per ulteriori informazioni potete visitare il sito www.francescosarcinella.net. “Siamo molto soddisfatti per il lavoro svolto dai miei più stretti collaboratori – spiega Antonello Casto, il presidente del comitato organizzatore – Sapevamo di dover affrontare uno sforzo decisamente impegnativo ma lo spirito che aleggia all'interno della Scuderia ha reso il tutto meno complicato e senza dubbio scevro di particolari pressioni. Sono convinto – prosegue Casto – che l'esperienza di organizzare in toto una manifestazione del genere possa far crescere non solo sportivamente i nostri soci e al contempo le soddisfazioni di quest'anno hanno un sapore decisamente diverso visto che siamo riusciti a svezzarci dalla “Scuderia Piloti Salentini”di Lecce che ringraziamo per la collaborazione nelle passate manifestazioni organizzate a Ruffano”. Quattro i main sponsors: la Alpak di Taurisano, che opera nel settore del confezionamento alimentare; la Geotec Ambiente di Casarano, specializzata nel settore ambiente oltre a due aziende brindisine (di Ostuni): Flore e Comitex, aziende leader nell'edilizia. Importante l'appoggio dei numerosi sponsor tecnici: SalentoMotori.it, di Tricase, per la diffusione di notizie via internet; Valmauto, di Tricase, per la fornitura delle automobili di servizio; MondoRadio, di Tricase, per la diffusione di notizie e la diretta radio; Borgo Cardigliano, di Specchia, per la ricettività e la logistica; Salento In Tasca, di Lecce, per la diffusione di notizie sull'omonimo settimanale; SuperMeteo.it, di Supersano, per le previsioni meteo personalizzate.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!