Novoli. Una sagra alternativa

Una serata interamente dedicata ai pazienti affetti da allergie ed intolleranze alimentari

A Novoli, in piazza Tito Schipa, questa sera si svolgerà una sagra inconsueta e molto particolare. È quella organizzata dall’IMID Association, l’associazione nazionale Pazienti infiammatori cronici ed immunopatici, nata per volontà di un gruppo spontaneo di persone in cura con lo scopo di fornire le migliori soluzioni diagnostiche e terapeutiche a supporto di tutti gli ammalati affetti da disordini infiammatori immuno-mediati (IMID – Immune-Mediated Inflammatory Disorders). La manifestazione comincerà alle ore 20.00 con l’apertura della sagra, dove ci saranno stands di prodotti gastronomici preparati appositamente per persone affette da allergie alimentari e intolleranze. Sarà possibile avere informazioni presso il banco informativo della IMID Association. Alle ore 20.30 è previsto il saluto di benvenuto di Oscar Marzo, sindaco di Novoli, prenderà il via l’incontro-dibattito dal titolo Il punto sulle malattie immunoallergiche e sulle intolleranza. L’IMID, fra l’altro, ha la propria sede salentina al secondo piano dell’ospedale San Pio. Per tutta la durata della manifestazione, sono previste attività ludiche e culturali, rivolte a grandi e piccini. In serata, alle ore 21.30, due testimonial d’eccezione saliranno sul palco per inondare la piazza con la loro musica: il violinista Francesco del Prete e, a seguire, la cantante Linda. L’evento IMID è patrocinato dalla Città di Novoli e si inserisce nel fitto programma dell’Estate Novolese.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!