Congedo: “Vendola fugge dalla Prefettura”

Saverio Congedo rimarca la “scorrettezza istituzionale” compiuta dal presidente della Regione assente al vertice in Prefettura a Lecce sull’emergenza rifiuti nel Salento

“Non posso non tornare sulla grave scorrettezza istituzionale, nonché autentica scortesia personale, compiuta dal presidente Vendola con la sua assenza al vertice in Prefettura a Lecce sull’emergenza rifiuti nel Salento”. Queste le parole di Saverio Congedo, che definisce il gesto del presidente “un’intollerabile fuga dai propri doveri”. La situazione balla da tempo sull’orlo del baratro e ha prodotto già, e produce ancora, gravi carichi finanziari su comuni e cittadini, ne colpisce la qualità della vita e rischia di intaccare l’immagine del Salento, componente decisiva dell'attrattiva turistica. E ancora Congedo: “Siamo di fronte ad una dimostrazione di faziosità che mortifica la ‘cultura istituzionale’ facendo prevalere un atteggiamento di sufficienza se non proprio di intolleranza e strafottenza verso istituzioni e comunità rappresentate da avversari politici”. Un pensiero poi alle prossime elezioni regionali: “Fortunatamente, a breve, i pugliesi e i salentini saranno chiamati a valutare l’operato del Governo regionale e sul loro giudizio, presumibilmente impietoso, peserà anche la rovinosa gestione della questione rifiuti del Salento”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment