Casarano. Denunciati quattro ultrà

Giovanissimi. Le loro età oscillano tra 19 e 21 anni. Denunciati dai carabinieri per avere lanciato bottiglie contro il finestrino del pullman che trasportava i tifosi del Fasano

Scontri tra tifosi alla fine della partita Casarano – Fasano, valevole per la coppa Italia dilettanti. Quattro ultras della squadra di casa sono stati denunciati. Si tratta di un 21enne per le violazioni dell’art. 6 bis legge 401/89 e per il reato danneggiamento, avendo rotto con una bottiglia in vetro il finestrino del pullman; un 19enne, un 30enne e un 26enne per le violazioni di cui all’art. 6 legge 401/89 per aver inneggiato l’opposta tifoseria alla violenza cercando di mascherarsi il viso ed evitare di essere riconosciuti. Il fatto è accaduto alle 18.00 circa di domenica, presso il piazzale antistante il campo sportivo Giusepe Capozza. Un gruppo di tifosi del Casarano ha aggredito quelli del Fasano mentre, a bordo di due pullman, si accingevano a lasciare lo stadio provocando la rottura di un finestrino con il lancio di bottiglie in vetro ed inneggiandoli provocatoriamente altresì alla violenza. L’intervento dei militari della compagnia di Casarano permetteva di allontanare le opposte tifoserie ed evitare ulteriori disordini. Sono in corso ulteriori accertamenti volti all’identificazione di altri giovani che hanno partecipato alle violenze che alla successiva identificazione verranno anch’essi proposti per provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!