E la porta d'Oriente si spalanca al mondo

Tappa conclusiva a Otranto questa sera per il festival de La Ghironda. La terra idruntina, luogo di frontiera e terra di dialogo e d’incontro, si ritrova faccia a faccia con la musica e la cultura popolare dei cinque continenti

Dopo aver fatto tappa a Ceglie Messapica, Grottaglie, Taranto e Bari, l’autobus blu con il logo del Festival, arriverà nella città conosciuta come la “Porta d’Oriente” per riversare tutto il suo carico di colori, musiche e suggestioni provenienti da ogni parte del globo. “Otranto è una tappa di grande prestigio per noi- afferma Giovanni Marangi, organizzatore dell’evento per l’associazione culturale omonima- perché il progetto itinerante che anche quest’anno è stato fortemente sostenuto dalla Regione Puglia, con i suoi assessorati al Mediterraneo e al Turismo ed Industria Alberghiera, ci consente di arrivare fino ad una location turistico-culturale d’eccellenza come quella del Salento. Una tappa che è stata resa possibile anche grazie al contributo dell’Amministrazione Comunale di Otranto, che per la seconda volta ha fortemente creduto nella nostra organizzazione”. La bella cittadina salentina, da sempre votata all’apertura verso altre culture, non poteva essere cornice migliore per chiudere questa tredicesima edizione de La Ghironda, una delle poche realtà in Puglia capace di far rivivere il confronto tra i popoli attraverso il linguaggio universale della musica. Questa kermesse ricca di fascino esotico porterà nelle piazze e nelle viuzze del centro storico di Otranto un evento di forte impatto emozionale, proponendo melodie e canzoni tradizionali, musiche folk, idiomi e costumi policromi, capaci di coinvolgere e rendere parte attiva tutto il pubblico che sarà presente. Tra gli artisti invitati spicca il nome di un gruppo d’eccezione proveniente direttamente dal Brasile: i Selton. Da Milano, e dopo numerosi passaggi televisivi sulle reti nazionali, stasera approderanno nel centro storico di Otranto i Selton, la più scanzonata band in circolazione: quattro irresistibili musicisti brasiliani che nel loro ultimo disco, “Banana à milanesa”, cantano con Jannacci e Cochi & Renato le “canzoni intelligenti” del cabaret milanese. I Selton assicurano uno spettacolo ironico, divertente, capace di coinvolgere ogni tipo di pubblico. Gli altri gruppi invitati per la tappa conclusiva della Ghironda a Otranto: Jon Regen Trio (USA) – Musica Blues/Soul. Questo gruppo di artisti arriva direttamente dagli USA per proporre uno spettacolo unico in cui fonde gli elementi della musica popolare nera, ovvero il Soul, con il meglio del Blues americano. Tanmilonguero (Argentina) – Tango argentino. Il Tango! Juan Manuel Iriarte, German Casetti e Florencia Albano, tutti di Rosario, Argentina, suonano, cantano e ballano il tango classico. Gli strumenti, bandoneón e chitarra, sono caratteristici del repertorio di canzoni della “guardia vieja”, tango, valses e milongas. La danza presenta l'interrelazione dei corpi, espressione ultima della musica. La voce del cantore intona la poesia, racconta storie di passione, la melanconia, l’amore tra uomo e donna… Rocky Lawrence (USA) – Blues. Il blues è la musica più autenticamente nordamericana e Rocky Lawrence lo suona nella sua espressione più pura, con una chitarra acustica e la voce. Conosciuto negli Stati Uniti come l'erede di Robert Johnson, Rocky viene accompagnato spesso da Honeyboy Edwards, il chitarrista originale della Robert Johnson Band. Roaring Emily Band (Italia) – Jazz. La Roaring Emily Band nasce nel 2000 in Romagna, quando alcuni amici, per sperimentare nuovi orizzonti musicali, danno vita ad una band dixieland. La formazione si esibisce in concerti di jazz tradizionale con particolare riferimento alla musica degli All Stars di Louis Armstrongm, con un sestetto composto da: tromba, clarino, trombone, tuba, banjo e batteria, ricrea il caratteristico sound del jazz di New Orleans. Oltre ai classici brani legati alla memoria del grande Satchmo, il gruppo ha in repertorio una grande varietà di pezzi che abbracciano il jazz tradizionale nella sua accezione più larga, dal ragtime al blues. Il jazz della “Roaring” è di facile ascolto, è “Easy” e al suo culmine può sfociare in un travolgente swing come in “Sing sing”. Bernard M. Snyder (Germania) – One man band. Questo one man band è l’unico artista che ha partecipato a tutte le edizioni della Ghironda sino al 2006. Bernard M. Snyder viaggia per il tutto il pianeta offrendo uno spettacolo unico, in cui canta e suona la chitarra, la batteria e l'armonica contemporaneamente, ricreando da solo il suono di un complesso intero. Jean Marie Olive (Francia) – Musica Popolare. Si incontra ancora nelle strade e nelle piccole piazze di Parigi l'uomo che canta le canzoni tradizionali, accompagnandosi con l’organetto di Barberia. Jean Marie Olive, quando non esprime il suo talento nella capitale del suo paese, viaggia il mondo intero come rappresentante di quest'affascinante terra, riuscendo a conquistarsi i cuori del pubblico col suo charme e “joie de vivre”. Maurizio Nazzaro (Italia) – Cantautorato napoletano. Sorprendente scoperta nel panorama dei cantautori partenopei, Maurizio Nazzaro è uno dei più interessanti rappresentanti della canzone colta italiana. La grazia e l’originalità del suo mondo poetico, la sua abilità di chitarrista, il suo talento di autore, sono le qualità che rendono i suoi spettacoli live un suggestivo viaggio poetico. Jazz Mission (Italia) – Jazz. A questa coinvolgente banda di fiati non manca certo il senso dell’umorismo e del ritmo: il successo dei loro spettacoli è assicurato dalla capacità di ricreare un suono compatto e di coinvolgere i passanti, creando un’atmosfera festosa. Il repertorio spazia dal Dixieland ai classici dello Swing e alla canzone italiana. Guarapo (Messico/Cuba/Germania) – Salsa. Provenienti rispettivamente dal Messico e da Cuba, Joel Mena Gaspar (chitarra e voce) e Santiago Cuadras Santos (percussioni e voce) hanno formato questo gruppo quando si sono riuniti con i musicisti Jamie Scott (contrabbasso) e Peter Schwarzt (tromba, percussioni e voce). Il repertorio dei Guarapo raccoglie la musica cubana e latino-americana come son, guajira, bolero, cumbia, balada, e anche pezzi propri. I Guarapo suonano con grande stile, gioia, passione, energia e delicatezza. Descendance (Australia) – Musica e danza aborigena. Dal continente meno abitato al mondo, un gruppo di aborigeni che propone il fascino e la suggestione delle antiche danze popolari. La magia della “secca” Australia viene evocata dai suoi abitanti originari, che si ispirano, nelle loro espressioni culturali, agli animali e alla natura che li circondano nella vita quotidiana. Le performance dei Descendance vi trasporteranno dall’altro lato del mondo. Top Shelf Jazz (Regno Unito/Australia) – Swing anni ’30 e tip tap. I Top Shelf Jazz presentano le canzoni degli anni ’30 in maniera seducente e piena di ironia. Il sestetto convince gli spettatori con un’esecuzione musicale di alta qualità ed un senso dell’umorismo tipicamente britannico. Il leader Fred Snow conduce il gruppo con voce e chitarra, dividendo il palco con un trombettista, un clarinettista, un bassista, un batterista e con la Signorina Josephine Shaker e le sue scarpe di tip tap. Gli spettacoli sono completamente gratuiti. PROGRAMMA POSTAZIONE 1: LUNGOMARE TERRA D'OTRANTO ore 20.30 e ore 23.30 JON REAGAN TRIO musica blues – soul (Usa/Inghilterra) ore 21.45 TANMILONGUERO tango argentino (Argentina) POSTAZIONE 2: PIAZZA DE DONNO ore 20.30 e ore 22.45 ROCKY LAWRENCE blues (Usa) ore 21.30 ROARING EMILY BAND jazz (Italia) POSTAZIONE 3: LUNGOMARE DEGLI EROI ore 20.45 e ore 23.45 JACK TAMA percussioni e ritmi africani (Costa d’Avorio) ore 22.00 SELTON musica brasiliana (Brasile) POSTAZIONE 4: PIAZZA CAVOUR ore 20.15 e ore 23.45 ROARING EMILY BAND jazz (Italia) ore 21.15 BERNARD M. SNYDER one man band (Germania) ore 22.15 JEAN MARIE OLIVE musica popolare (Francia) POSTAZIONE 5: PIAZZA DEL POPOLO ore 20.15 JEAN MARIE OLIVE musica popolare (Francia) ore 21.30 MAURIZIO NAZZARO cantautorato napoletano (Italia) ore 23.00 BERNARD M. SNYDER one man band (Germania) POSTAZIONE 6: PIAZZA CASTELLO ore 20.30 e ore 23.45 JAZZ MISSION jazz (Italia) ore 21.45 GUARAPO salsa (Messico / Cuba / Germania) POSTAZIONE 7: LARGO PORTA ALFONSINA ore 20.15 e ore 22.45 DESCENDANCE musica e danza aborigena (Australia) ore 21.30 e ore 00.00 TOP SHELF JAZZ swing anni ‘30 e tip tap (Regno Unito / Australia)

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati