Terno sulla ruota di Salsomaggiore

Tre miss elette in Puglia accedono alle finali nazionali di Miss Italia. Gaia Variale, Loredana Di Biaso e Romana Cenesi rappresenteranno la regione nelle serate di Rai uno

Tre miss elette in Puglia accedono alle finali nazionali di Miss Italia: si tratta di Miss Puglia Gaia Variale, Miss Valleverde ragazze in gambissime Puglia Loredana Di Biaso e “Miss eleganza Romana Cenesi. Gaia Variale, ventunenne di Modugno, era già entrata di diritto tra le sessanta finaliste del Concorso dopo aver vinto il titolo regionale, mentre per le sue colleghe Miss Italia continua dopo aver superato le Prefinali, con oltre 250 ragazze da tutta Italia al vaglio di una rigorosa Commissione che ha selezionato solo 38 concorrenti. Loredana Di Biaso, 20 anni di Grottaglie, supera ogni timidezza e convince la giuria di Salsomaggiore. Passa il turno anche Romana Cenesi, 24 anni di Roma, mamma di un bambino di cinque anni. Niente da fare, invece, per la ventenne di Trani, Teresa Caputo, la sportiva delle Miss che gioca a pallacanestro in serie B1 nazionale, e per la diciannovenne di Bisceglie, Valentina Di Pierro. E in Capitanata sfuma il sogno di Miss Italia dieci anni dopo Manila Nazzaro: non ce la fanno le foggiane Raffaella Campagna, 21 anni, e Debora Rutigliano, 18 anni. Tornano a casa anche Mayra Pietrocola, di Sannicandro di Bari, che ha compiuto i suoi vent’anni a Salsomaggiore, e Marianna Palmiotto, la Barbie delle Miss, ventunenne di Giovinazzo. E ancora le brindisine Serena Antonino e Simona Greco, la ventunenne di Melendugno Anna Jennifer Sorrentino, la diciannovenne di Capurso Annalisa Raia, la diciottenne di Cerignola Rosa Iacovone, Alessia Maria Coppola, 18enne di Casarano Marta Baglivo, 18enne di Cutrofiano e Deborah Vendola, 23 anni di Taranto. Tutte bellissime le prefinaliste nazionali elette in Puglia che, al di là di ogni risultato, hanno saputo rappresentare al meglio la loro regione. Per loro un tifo caloroso anche a Salsomaggiore, dove per tre giorni hanno posato per le foto di rito e hanno avuto modo di dar prova del loro talento. Le avrebbe volute tutte in finale il talent scout foggiano Mimmo Rollo, l’agente regionale che con la sua agenzia Parole & Musica organizza le selezioni del concorso.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment