Svolta nel giallo di Taurisano

I carabinieri nella notte hanno fermato con l’accusa di tentato omicidio, porto e detenzione abusiva d’arma da fuoco Erinnio Michele, 42enne anch’egli di Cerignola

In seguito ad ininterrotte indagini i carabinieri dopo aver individuato il presunto luogo del delitto in cui sarebbe stato ferito, mercoledì scorso, un 38enne pregiudicato di Cerignola, hanno identificato il responsabile del tentato omicidio. Si tratta di un uomo di Cerignola 42 enne, già noto alle forze dell’ordine. Il 42enne è stato sottoposto durante la notte a fermo di indiziato di delitto. Ricordiamo che il 38enne mercoledì pomeriggio si era presentato al posto di primo soccorso del paese salentino dove gli era stata riscontrata una lesione da colpo d’arma da fuoco ad una gamba. Trasferito presso l’ospedale di Tricase, per essere sottoposto ad intervento chirurgico, è stato poi dimesso in serata.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment