Notte della taranta, simbolo salentino

Le dichiarazioni di Antonio Buccoliero in occasione del concertone finale, che si terrà domani a Melpignano

“Puntare sulla propria identita' storico-culturale e' la strada migliore per dare respiro alla crescita del territorio. In questo senso, la Notte della Taranta e', ormai, diventata il simbolo di un Salento dinamico, che sa non solo affascinare, ma anche e soprattutto conquistare”. E' quanto dichiara Antonio Buccoliero, intervenendo in merito al concerto finale della Notte della Taranta, che si domani a Melpignano. “Il crescente successo dell'evento – prosegue Buccoliero – dimostra chiaramente come occorra saper puntare sulla propria identita' per realizzare una concreta e positiva inversione economica. Non si tratta di becero campanilismo, ma della capacita' di saper fare tesoro del proprio patrimonio, realizzando un efficace strumento di richiamo, di accoglienza, di crescita e di confronto”. “La Notte della Taranta – conclude il consigliere dell'Udeur – rientra nell'ambito dei grandi eventi con cui il Salento comunica il meglio di se', dimostrando come la musica possa essere concreta occasione di confronto, di dialogo e di crescita”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!