Vicenda Bdo. “Tutto alla luce del sole”

Ivan De Masi, sindaco di Casarano, ritorna sulla questione della verifica di bilancio comunale affidato alla società di rating Bdo Scelsi Farina e replica alle accuse dell’opposizione

“La società di rating Bdo Scelsi Farina, con cui ho preso contatti al fine di verificare il bilancio comunale, si è “aggirata” per gli uffici comunali prima che fosse effettivamente resa operativa non per analizzare carte e documenti ma per valutare la mole di lavoro che l’aspettava”. Questa la replica di Ivan De Masi, sindaco di Casarano, ai nuovi elementi che il Pdl aveva aggiunto al caso. Il sindaco ha aggiunto che la società aveva chiesto 22mila euro di compenso e che tale richiesta era stata rifiutata da De Masi perché ritenuta troppo elevata. “Avevo offerto 9mila euro – prosegue il sindaco – per far risparmiare un bel po’ di soldi ai cittadini. Per ovvie ragioni, la Bdo ha chiesto e ottenuto un po’di tempo per verificare se la cifra offerta fosse congrua al lavoro richiesto. Tutto alla luce del sole e nei termini previsti dalla legge. Quando ho avuto la risposta positiva – precisa De Masi – ho fatto i passaggi formali necessari per dare all’incarico piena ufficialità. La società di rating, inoltre, ha assicurato che ultimerà il lavoro entro la fine di agosto. Non vedo lo scandalo, non vedo materia di dubbi, tanto più che è noto a tutti come la documentazione contabile d’interesse della Bdo ha carattere pubblico. Perfino come privati cittadini i funzionari di questa società avrebbero potuto prenderne visione. Spero di aver chiarito meglio questa vicenda – conclude De Masi – e prendo atto con soddisfazione che ‘nel merito’ i colleghi dell’opposizione si dichiarano ‘non in contrasto’ con l’Amministrazione”. 4 agosto 2009 Bdo. Il PdL rilancia L’opposizione non sembra convinta della risposta del sindaco, Ivan De Masi, sulla vicenda della “Bdo Scelsi Farina”, la società di rating incaricata dalla nuova amministrazione comunale di verificare il bilancio comunale. Una nota della sezione cittadina del Pdl tende a smentire le rassicurazioni di Palazzo dei Domenicani circa la copertura formale del lavoro dei tecnici della società. “Leggiamo sulla stampa locale – scrive il Pdl – una nota con la quale il sindaco Ivan De Masi definisce ‘menzogne a fini politici’ i dubbi sollevati da alcun consiglieri di opposizione, in particolare da Giampiero Marrella, capogruppo consigliare Pdl. Il sindaco sembra esagerare nella vena polemica e nella sua grintosa risposta sembra non considerare due elementi, che, di fatto rappresentano il fulcro della questione: 1) la società Bdo opera già da un mese presso il Comune di Casarano, come si afferma anche in un articolo del 30 u.s. e comunque tutti sappiamo che è così; 2) la determina con la quale si è affidato formalmente l’incarico alla predetta società è datata 15/07/2009 ed è stata pubblicata il 28 successivo. Tralasciando la facile polemica – evidenzia il Pdl – vale la pena notare che la determina dirigenziale del 15/07 acquisisce operatività ed esecutività alla data della sua pubblicazione, cioè il 28/07. Alla faccia della menzogna! Quindi, per più giorni, la predetta società ha operato senza la relativa legittimazione, così come era sembrato capire e ragion per cui avevamo espresso dubbi e chiesto chiarimenti. Sarebbe stato sufficiente – conclude la nota dell’opposizione – nella consapevolezza di non essere proprio dalle parte della ragione, che il sindaco rispondesse ai consiglieri di opposizione offrendo semplici chiarimenti e magari rimarcando l’utilità dell’iniziativa, che non ci trova nel merito in contrasto”.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!