Alemanno. Mamma-atleta da primato

A Maria Grazia Alemanno le congratulazioni da parte del Presidente regionale della FIPCF. Il suo risultato rende onore al movimento della pesistica e conferma che si sta lavorando bene e nella giusta direzione

È salita in pedana ieri pomeriggio e ha dato il meglio di sé. Non torna a casa con una medaglia appesa al collo, ma Maria Grazia Alemanno, pesista della Body’s Training di Copertino e componente della Nazionale italiana che sta partecipando in Svezia ai Campionati Europei Juniores di sollevamento pesi ha raggiunto il suo obiettivo della vigilia. L’atleta salentina ha infatti eguagliato il suo primato personale di strappo (73 kg) e migliorato quelli di slancio (93 kg) e totale olimpico (166kg) che significano 8° posto nella classifica generale ma che, soprattutto, le garantiscono l’ingresso nel prestigioso e selezionatissimo gruppo degli atleti ritenuti di “Interesse Mondiale” dalla Federazione Internazionale. Una qualifica che le garantisce già da ora l’accesso ai Campionati del Mondo del 2010. A più di due anni di distanza dalla sua ultima apparizione in maglia azzurra (La Coruna nel 2007, UE Championships) la Alemanno, che è stata ferma per la nascita del piccolo Samuele, si è resa protagonista ieri di una buona prestazione, a conferma di un ottimo stato di forma. Sei prove valide su sei, primato personale di strappo eguagliato e primati personali di slancio e totale migliorati. Nello strappo Maria Grazia ha ottenuto un 73kg in terza prova dopo le prime due a 65kg e 70 kg. Nello slancio ha stabilito il proprio record personale con 93kg sollevati sempre all’ultimo tentativo dopo le prime due prove valide a 85kg e 90kg. Il totale olimpico di 166kg le vale l’ottavo posto nella classifica finale e il record personale nel totale. L’oro è andato alla rumena Cocos (212 kg), l’argento alla russa Puzyreva (203 kg), il bronzo alla tedesca Ulrich (196 kg). A Maria Grazia sono già giunte le congratulazioni da parte del Presidente regionale della FIPCF, il salentino Gaetano Martiriggiano: «È stata bravissima, ma non avevamo dubbi. Maria Grazia è un’atleta seria e sempre molto concentrata, nonostante i suoi impegni “da mamma”. Il suo risultato rende onore al movimento della pesistica e conferma che si sta lavorando bene e nella giusta direzione». Il prossimo appuntamento per Maria Grazia è con le qualificazioni ai Campionati Italiani Assoluti, che si svolgeranno a Copertino a fine ottobre.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!