Lecce. Riapre palazzo Tamborino

All’interno della dimora, appartenente alla storica famiglia dei Tamborino, per l’occasione verrà ospitata la musica de “Il Genio”, il duo rivelazione salentino, che eseguirà brani di Luigi Tenco

La nota struttura neo-classica del palazzo Tamborino, grazie al team Cagliostro, sarà riaperta al pubblico. All’interno della severa dimora gentilizia, appartenente alla storica famiglia dei Tamborino, per l’occasione verrà ospitata la musica de “Il Genio”, il duo rivelazione salentino, che eseguirà eccezionalmente i brani dell’indimenticabile Luigi Tenco. A completare la magia e l’eleganza dello scenario firmato Cagliostro, che inaugura così il suo nuovo bistrot, le istallazioni di Antonio Soppressa e le modelle di Antonio Tarantino. Il palazzo Tamborino di via dei Paladini, venne costruito nel tardo ‘500 dalla famiglia Dei Giudici, successivamente invece passò alla proprietà Tamborino che rimodernò l’immobile facendolo giungere ai giorni d’oggi nell’attuale stato. Il Palazzo, più volte sede di set cinematografici, è l’unica struttura storica appartenente alla nobiltà leccese, che sarà a disposizione dei cittadini e dei turisti che ne vorranno ammirare la suggestiva bellezza, un vero museo a cielo aperto. Un’esperienza unica di contatto con la storia della città di Lecce e uno strumento di promozione turistica e culturale offerta dal nostro territorio agli appassionati di arte.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!