Martano. Riaffiora il passato

Importanti ritrovamenti archeologici nella zona di Apigliano a Martano. La campagna di scavo dura da anni, ma il Comune non ha fondi per portarla avanti

Novità interessanti vengono dalla ripresa dei lavori di scavo presso l'area archeologica “Apigliani” a Martano. Paul Arthur, docente presso l'Università del Salento, coordinatore dei lavori, comunica il rinvenimento di una importante struttura (un muro, probabilmente) che potrebbe far pensare a una dimensione molto più grande e importante della stessa chiesa del borgo medievale di Apigliano. L'area è oggetto di una campagna di scavi che dura da anni, condotta dall'Università, che ha riportato alla luce le tracce di un villaggio del XII sec. Attualmente essa è interessata da un progetto di Parco archeologico, in fase di ultimazione, che ha visto anche la costruzione di una chiesa in mattoni di terra cruda, così come di una passerella in legno che permette di vedere dall'alto i rinvenimenti archeologici. La speranza dell'amministrazione comunale di Martano è che si riescano a reperire fonti di finanziamento, pubblici o privati, che permettano di completare adeguatamente la campagna di scavi.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment