Otranto. Comunicazione, territorio e garanzie

Una due giorni di studio sul rapporto tra comunicazione e territorio, organizzato dal Corecom Puglia si svolgerà domani presso il Castello di Otranto

La comunicazione riveste, nella nostra società, un ruolo di straordinaria importanza ed è quanto mai necessario che i cittadini vengano introdotti al nuovo sistema di garanzie, che punta a realizzare un'informazone realmente trasparente, obiettiva e corretta. Questi i motivi del convegno, due giorni di studio sul tema “Comunicazione e territorio: il nuovo sistema di garanzie per i cittadini” organizzato dal Corecom Puglia, che si terrà presso il Castello di Otranto. “É importante – afferma Antonio Buccoliero, vice segretario nazionale dei Popolari Udeur e consigliere della Regione Puglia – che una società che si base sulla comunicazione e sull'informazione, si prendano in seria considerazione i criteri che regolano il rapporto tra operatori dell'informazione e utenti, in un'ottica di reciproco e fruttuoso rispetto”. “I due giorni di convegno a Otranto – conclude Buccoliero – fortemente voluti dal Corecom Puglia e dal suo presidente, Giuseppe Giacovazzo, figura di rilievo nell'ambito del giornalismo nazionale e regionale, puntano a coinvolgere fattivamente quanti intendono rafforzare il legame di cooperazione e di interazione che lega la comunicazione al territorio”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment