Guerra a pulci, ratti, zecche e blatte

Nei giorni programmati per gli interventi Gianni Garrisi raccomanda di tenere chiuse porte e finestre delle abitazioni

Continuano i cicli di disinfestazione antialato, antilarva, disinfestazione contro pulci e zecche, deblattizzazione della rete stradale, derattizzazione, disinfezione, deodorazione e diserbo chimico della città e delle marine. Lo rende noto Gianni Garrisi. Nei giorni programmati per gli interventi si raccomanda di tenere chiuse porte e finestre delle abitazioni. Questo il calendario con il secondo step degli interventi che riguardano i mesi di luglio e agosto (in seguito sarà comunicato il resto del calendario): – disinfestazione antialato (dalle ore 23:00 sino al completamento dei lavori): giovedì 9, lunedì 20 e venerdì 31 luglio e lunedì 10, giovedì 20 e lunedì 31 agosto; – disinfestazione antilarva (dalle ore 23:00 sino al completamento dei lavori): lunedì 13 e lunedì 27 luglio; martedì 11 e giovedì 27 agosto; – deblattizzazione rete stradale (dalle ore 23:00 sino al completamento dei lavori): mercoledì 8, martedì 21 e venerdì 31 luglio e mercoledì 5, mercoledì 12 e mercoledì 19 e venerdì 28 agosto; – derattizzazione (dalle ore 05:00 sino al completamento dei lavori): mercoledì 22 e giovedì 23 luglio e lunedì 17 e martedì 18 agosto; – disinfestazione e deodorazione (dalle ore 23:00 sino al completamento dei lavori): martedì 14 luglio e giovedì 13 agosto; – diserbo chimico (dalle ore 23:00 sino al completamento dei lavori): è partito lo scorso 1 luglio. Gli interventi proseguiranno sino al mese di novembre.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment