Passaggio di testimone

VIDEONEWS. Tra applausi e tifo da stadio, si è tenuto stamattina presso la sala consiliare di Casarano il passaggio ufficiale di consegne tra Remigio Venuti, sindaco uscente, ed Ivan De Masi, neoeletto primo cittadino

Erano emozionati entrambi. L’uno, Ivan De Masi, perché varcava per la prima volta, da sindaco, la soglia dell’aula consiliare di Casarano. L’altro, Remigio Venuti, per il motivo opposto: per lui era l’ultima volta, dopo due mandati da sindaco. Non solo: aveva, Venuti, la grande responsabilità di “vestire” il nuovo primo cittadino della fascia tricolore, in un ufficiale passaggio di consegne molto sentito (“Ci lega una grande amicizia oltre che una vicinanza di vedute politiche”, da dichiarato). Con i presenti che applaudivano e gridavano la propria soddisfazione; e con i sostenitori di sempre che erano lì, anche in quest’ultima occasione. “Se prima ero emozionato, adesso lo sono ancora di più”, ha dichiarato il sindaco. E poi ha garantito di mettersi subito al lavoro per trovare soluzione ai problemi più urgenti di Casarano. La giunta? Non chiedetegli i nomi degli assessori, per carità. Non ci ha ancora pensato; o almeno così dice. Lo farà da oggi, che è il giorno dell’insediamento ufficiale (“Una cosa alla volta”). Grande spazio sarà riservato, ad ogni modo, ai giovani, “che sono la vera e preziosa risorsa di una città”. Buon lavoro, allora. E buoni ritmi frenetici. Che sono la cosa della quale Venuti, l’ex, sentirà maggiormente la mancanza, come ha dichiarato alla nostra telecamera.

Leave a Comment