Campagna elettorale ai dipendenti comunali

Rotundo attacca Paolo Perrone:”A Palazzo Carafa riunioni elettorali con i dipendenti”

A Palazzo Carafa le tensioni elettorali per il turno di ballottaggio non sembrano scemare. Infatti, Paolo Perrone deve fare i conti con una precisa accusa che arriva in queste ore dal capogruppo comunale di opposizione, Antonio Rotundo: “Riunioni elettorali con i dipendenti comunali”. Netta e tagliente la denuncia di Rotundo, che sottolinea la scorrettezza dell’atteggiamento del sindaco, sulla base di informazioni che alcuni degli stessi dipendenti avrebbero fornito all’opposizione: “Numerosi dipendenti comunali – spiega Rotundo -, infastiditi da quanto accaduto, ci hanno informati che si sono tenute riunioni e che altre sono programmate con i dipendenti, convocate durante gli orari di ufficio per ascoltare il sindaco che fa campagna elettorale ed invita a votare per Gabellone”. “Riteniamo che queste riunioni – precisa il capogruppo di opposizione – siano iniziative inopportune quanto scorrette e senza precedenti nella storia amministrativa della città. Per queste ragioni abbiamo informato dell’accaduto il Segretario Generale del comune ed al tempo stesso invitiamo il sindaco a voler desistere dal continuare a tenere simili comportamenti”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment