Una long list di esperti sul territorio

E' stata formata una long list di esperti in gestione di programmi comunitari e progetti di cooperazione territoriale. La domanda di partecipazione dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo Generale del Comune entro e non oltre il giorno 29 maggio 2009

È stato pubblicato nei giorni scorsi un avviso per la formazione di una long list di esperti in gestione di programmi comunitari e progetti di cooperazione territoriale, per l’eventuale affidamento di incarichi professionali di importo stimato inferiore a 30.000,00 euro. La domanda di partecipazione dovrà pervenire all’Ufficio Protocollo Generale del Comune entro e non oltre il giorno 29 maggio 2009. La decisione è stata assunta in esecuzione della Deliberazione di Giunta Comunale n. 134/2009 e in ottemperanza al Regolamento approvato con D.G.C. n. 317/2008, e mira ad acquisire le candidature di esperti per la formazione di una long list di candidati finalizzata all’eventuale affidamento di incarichi professionali o di servizi, per il supporto alla realizzazione di progetti comunitari finanziati e/o finanziabili nell’ambito della programmazione comunitaria 2007/2013. La formazione di tale elenco e l’inserimento del nominativo nella long list non comportano alcun diritto da parte dell’aspirante ad ottenere incarichi professionali o l’affidamento del sevizio. L’eventuale affidamento dell’incarico o del servizio avverrà sulla base delle specifiche esigenze dell’Amministrazione Comunale ed in funzione delle competenze del candidato e della sua disponibilità ad assumere l’incarico alle condizioni proposte dall’Amministrazione. Le aree in cui si richiede l’acquisizione di professionalità sono: a) Attività di ricerca e indagine archeologica b) Geologia c) Botanica, progettazione aree a verde e/o interventi su siti di particolare interesse paesaggistico d) Ambiente, Urbanistica e Territorio e) Progettazione di interventi di recupero, restauro e riqualificazione di beni immobili f) Innovazione e società dell’informazione g) Cultura h) Politiche Sociali i) Comunicazione j) Turismo e Marketing territoriale k) Mobilità e Sicurezza stradale l) Sviluppo PMI e Attività Produttive m) Agricoltura e Sviluppo Rurale n) Politiche Giovanili e del Lavoro o) Cooperazione internazionale p) Rendicontazione progetti comunitari q) Attività di supporto e segreteria progetto r) Altro (I candidati che selezioneranno la casella “Altro” dovranno specificare per iscritto l’area di specializzazione, pena esclusione) I candidati al momento della presentazione della domanda potranno indicare al massimo due aree di interesse tra quelle sopra indicate, pena esclusione. La formazione dell’elenco riguarderà profili professionali per ciascuna delle sopra indicate aree (o un profilo professionale in grado di ricoprire più incarichi) e contestuali attività. Sono ammessi a partecipare al presente avviso persone fisiche/singoli professionisti esperti nel settore di competenza, che al momento della presentazione della domanda sono in possesso dei seguenti requisiti: 1. Diploma di laurea magistrale – nuovo ordinamento (oppure diploma di laurea quadriennale o quinquennale – vecchio ordinamento); 2. Ottima conoscenza degli strumenti informatici ed applicativi software; 3. Ottima conoscenza lingua inglese; 4. Essere in possesso della cittadinanza italiana o di uno degli stati membri dell’UE; 5. Godere dei diritti civili e politici; 6. Non aver riportato condanne penali e non essere destinatario di provvedimenti che riguardano l’applicazione di misure di prevenzione, di decisioni civili e di provvedimenti amministrativi iscritti nel casellario giudiziale; 7. Essere a conoscenza di non essere sottoposto a procedimenti penali; 8. Essere in possesso del requisito della particolare e comprovata specializzazione universitaria strettamente correlata al contenuto della prestazione richiesta L’eventuale affidamento di incarichi di collaborazione professionale, regolato da apposito e successivo atto convenzionale nel quale verranno fissate modalità, luogo, durata e compenso per l’espletamento dell’incarico, avverrà nei modi e nelle forme previste dalla legge a cura del Settore interessato, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, sulla base di una valutazione comparativa delle domande pervenute, tenuto conto dei seguenti parametri: • qualificazione professionale del soggetto; • esperienze già maturate nel settore di attività di riferimento e grado di conoscenza delle normative di settore; • qualità della metodologia che si intende adottare nello svolgimento dell’incarico; • tipologia dell’incarico da affidare; • rilevanza del curriculum vitae rispetto all’oggetto della prestazione; • rotazione, ove possibile, degli incarichi; • disponibilità ad effettuare le prestazioni nei tempi richiesti; • comprovata esperienza per attività e/o progetti realizzati nell’ambito degli enti locali. Per maggiori notizie ci si può rivolgere al Responsabile del Procedimento Dott. Luigi Siciliano presso l’Ufficio Politiche Comunitarie del Comune di Nardò, telefono/fax 0833/ 838353 nei giorni e negli orari di ufficio, fino al giorno antecedente il termine fissato per la presentazione delle istanze di partecipazione.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati