Cinque giorni per le sette sorelle

Ripercorrere i luoghi, rivivere il tempo

Per le vie del centro di Ruffano si incontrano musica, poesia, arti visive e natura, in una serie di cinque incontri. Un dialogo tra artisti e pubblico per offrire un diverso punto di vista sul tempo e sui luoghi

Tra le vie del centro parte “A Ruffano, una sera di maggio” La Pro Loco di Ruffano, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, con l’Associazione culturale Suttallaria e con il Comitato Arte in Terra, per tutto il mese di maggio, ha organizzato “A Ruffano, una sera di maggio”, che vedrà come palcoscenico alcuni dei luoghi più suggestivi dell’antico paese, con la curiosità della scoperta della natura, con la raffinatezza della musica e con la intensità poetica di alcune delle voci più importanti della nostra letteratura salentina, insieme, dei tocco magico di pittori e fotografi. Cinque serate, altrettante manifestazioni culturali, dal 2 al 30 maggio. A fare da cornice alla rassegna, la manifestazione “Balconi e verande in fiore”, lanciata da qualche settimana fa dall’Associazione Suttallaria e che si concluderà, nell’ultima serata, con la premiazione del balcone, della veranda e del cortile più belli. Per la rassegna “I racconti della memoria”, Aldo de Bernart, decano degli storici salentini, accompagnerà il pubblico attraverso la storia delle antiche case del centro storico ruffanese, delle chiese e di alcuni illustri personaggi del passato. Per la rassegna “La natura e i luoghi”, alcuni esperti di botanica e di naturopatia, illustreranno ai presenti le meraviglie della natura che, nel mese mariano, esplode in una tripudio di colori ed odori. Per “Voci del Salento”, alcuni lettori, ospiti d’eccezione delle serate, declameranno i versi dei nostri poeti più importanti e conosciuti. Ad accompagnare gli eventi, con le loro “note di primavera”, saranno la bravura e la raffinatezza delle scelte musicali di Valeria Vetruccio, al pianoforte, di Emanuele Cacciatore e Enzo Bisanti al flauto , di Silvia Boccadamo alla chitarra, di Katia Toma col suo canto, di Angela Alfarano ancora al pianoforte, e di Eleonora Carbone all’arpa. Per “Naturalia”, Pamela Maglie e il laboratorio Tecnorestauro allestiranno una mostra fotografica, e per “Mirabilia”, una collettiva di pittura a cura del Comitato Arte in Terra. Il tutto, con l’attenta regia di Paolo Vincenti, presidente della Pro Loco, che coordinerà i vari appuntamenti. L’evento avrà inizio a partire dalle 19:30. fino alle 22:00.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!