Atletica. Ritorna il trofeo di Lecce

Settima edizione della manifestazione organizzata dall'associazione sportiva Top Runners

La manifestazione, che si terrà domani pomeriggio, darà ufficialmente il via all’attività a livello regionale. Un premio speciale è previsto per chi stabilirà il nuovo primato

E’ una competizione di atletica su pista riservata a tutte le categorie maschili e femminili affiliate alla Fidale. Con l’edizione 2009 raggiunge il settimo anno d’età il trofeo “Città di Lecce” organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica “Top Runners”. La manifestazione, che dà ufficialmente il via all’attività a livello regionale, si svolgerà domani a partire dalle ore 15.30 presso il campo della scuola Santa Rosa di Lecce. Il programma tecnico prevede: i 50 metri in velocità e il salto in lungo per la categoria “Esordienti”; 60 metri e lancio del vortex per la categoria “Ragazzi/e”; 80 metri e salto in lungo per la categoria “Cadetti/e”. Gli agonisti delle categorie “Allievi/e”, “Juniores”, “Seniores”, “Promesse”, “Amatori” e “Master” potranno scegliere invece un abbinamento di gare tra 100, 400 e 800 metri, con salto in lungo, lancio del disco e del peso. Chi opterà per i 5000 metri, parteciperà invece solo a questa gara. La particolarità di questa manifestazione, che nella passata edizione ha riscosso un grande successo toccando la cifra record di 170 partecipanti, è che i vincitori non scaturiscono dal piazzamento in classifica ma da una somma di punti dettata dal rapporto tra il tempo (nel caso della corsa, risultato tecnico per le altre specialità), il coefficiente di difficoltà della gara scelta e l’età. L’anno scorso si aggiudicarono il trofeo Daniele Greco nei 100 metri e Paola Metozzi nel lancio del disco. Le regole restano invariate anche nella settima edizione, per cui al termine delle gare sarà premiato il miglior risultato tecnico maschile e femminile, indipendentemente dalla categoria di appartenenza. Un premio speciale verrà inoltre assegnato a chi stabilirà il nuovo primato della manifestazione.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!