Le gocce nel deserto di Ilaria Solazzo

In vendita presso Cartolinea S.N.C. situata a Piazza Sapri n.5 in zona Santa Chiara a Brindisi

La salentina Ilaria Solazzo ha pubblicato il suo primo libro di poesie e riflessioni. In vendita presso Cartolinea S.N.C. situata a Piazza Sapri n.5 in zona Santa Chiara a Brindisi.Il libro ha al suo interno illustrazioni a cura di Francesco Lacorte. Edito dalla Mancarella Editore è in vendita al costo di 10 euro

Ilaria Solazzo ha pubblicato il suo primo libro: “Le gocce nel desero”. E' una giovane poetessa pugliese nata a Mesagne in provincia di Brindisi il 21 Gennaio 1983. Primogenita di una famiglia unita e raccolta nei valori del cattolicesimo, sin da bambina si appassiona alla lettura, scrivendo le sue prime poesie all’età di undici anni. L’amore per la poesia nasce dal desiderio di diffondere sentimenti dimenticati dall’uomo e di interpretarne ogni particolare, convinta che la scrittura sia un mezzo per esprimere molto di più di quello che la fisicità del quotidiano possa lasciar trasparire. Lo scrittore Felice De Martino nel leggere le sue poesie ha detto: “I suoni del cuore producono effetti straordinari che considero echi di umanità vera quando essi incontrano un’anima pura e fortemente motivata come quella dell’artista. La stessa diventa così viaggiatrice dei treni erranti scolpendo con una straordinaria e seducente definizione l’informe blocco delle odierne inquietudini. La bellezza e la credibilità della poesia sta proprio nella sua spontaneità esistenziale senza insegnamenti morali o indicazioni posticce”. Il libro è in vendita presso Cartolinea S.N.C. situata a Piazza Sapri n.5 in zona Santa Chiara a Brindisi. Le illustrazioni sono a cura di Francesco Lacorte, edito dalla Mancarella Editore, è in vendita al costo di 10 euro.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno.In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!