“I Lupi” sono prudenti. Usano i caschi

Un messaggio forte e chiaro in favore di una guida sicura, rispettosa delle regole indicate dal codice della strada

Una manifestazione di sensibilizzazione in favore di un comportamento su strada teso alla prudenza ed all'osservanza di quanto indicano i dispositivi del settore

Un messaggio forte e chiaro in favore di una guida sicura, rispettosa delle regole indicate dal codice della strada. È il risultato che si è ottenuto, nella giornata di domenica, da parte del moto club “I Lupi” di Lecce, che ha scelto la città ionica per svolgere una manifestazione di sensibilizzazione in favore di un comportamento su strada teso alla prudenza ed all'osservanza di quanto indicano i dispositivi del settore. All'appuntamento, cui ha partecipato anche il sindaco Giuseppe Venneri, sono giunti tantissimi centauri provenienti da ogni parte della provincia di Lecce, coordinati dal presidente Fabio Lezzi. Punto centrale dell'evento gallipolino è stata la celebrazione religiosa, tenutasi come ogni anno, in coincidenza con la prima domenica di Quaresima, presso la parrocchia del Sacro Cuore e che ha visto il parroco, padre Ignazio Miccolis, procedere alla benedizione dei caschi, in un rituale dalla forte simbologia, in quanto testimonia la predisposizione del club a incentivare l'uso delle protezioni previste dai dispositivi nella guida su due ruote. “Credo che Gallipoli – ha commentato il primo cittadino – con questa manifestazione abbia lanciato un segnale importante e necessario, perchè la prevenzione unita alla prudenza è sempre decisiva per evitare tristi e dolorosi epiloghi nella guida su strada. Su questa tematica l'Amministrazione Comunale è stata da sempre molto attenta e sensibile, in quanto da sei anni si organizzano presso le scuole corsi per il conseguimento del patentino nonché, soprattutto, interventi tesi a sensibilizzare i giovani, soprattutto i più piccoli, al rispetto delle norme previste dal codice della strada”. Corsi che vengono svolti dal vicecomandante della Polizia Urbana, capitano Giuseppe Parisi e che dopo una breve interruzione riprenderanno nelle prossime settimane. Tornando all'appuntamento de “I lupi”, lo stesso, dopo la cerimonia religiosa, si è concluso con il raduno dei bolidi nei pressi della Fontana Greca, per le foto di rito ed i saluti finali.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!