Il cordoglio della Poli Bortone per Vanna Camassa

“Regalava con il suo inconfondibile stile momenti di grande emozione”

Adriana Poli Bortone ha inviato un telegramma di cordoglio ai familiari di Vanna Camassa, allieva del grande tenore Tito Schipa e figura di riferimento nel panorama leccese e salentino della tradizione melodrammatica, scomparsa nei giorni scorsi

“Ho appreso con commozione e tristezza – rileva il Vicesindaco – la notizia della scomparsa della soprano leccese Vanna Camassa. Con la sua voce sembra anche spegnersi la lunga storia di tradizione melodrammatica e di cultura musicale che segnato orgogliosamente il ‘900 leccese e salentino e che, insieme all’ Associazione Nireo recentemente abbiamo voluto custodire in un prezioso cd. Allieva del grande tenore Tito Schipa, con il quale si è esibita in diversi teatri riscuotendo sempre lusinghieri successi, Vanna sin da giovanissima aveva manifestato un profondo amore per il bel canto, una passione che ha attraversato ininterrottamente la sua esistenza. La ricordo ancora in gran forma in alcuni concerti di appena qualche anno fa, mentre regalava con il suo inconfondibile stile momenti di vera e propria emozione ai molti giovani presenti. Alla famiglia – conclude Adriana Poli Bortone – i sentimenti del mio cordoglio”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!