E' ancora tempo di arti visive

Riaperti i termini dell'avviso pubblico. Le informazioni ed il modulo di partecipazione devono essere presentati entro il 16 aprile

Adriana Poli Bortone allo scopo di valorizzare le eccellenze in campo artistico, ha promosso la costituzione di un Centro di Documentazione delle Arti Visive finalizzato alla promozione delle identità locali. Le informazioni ed il modulo di partecipazione devono essere presentati entro il 16 aprile

Com’è noto, il vicesindaco e assessore alla Cultura, Politiche Comunitarie e Fascia Costiera Adriana Poli Bortone, allo scopo di valorizzare le eccellenze in campo artistico, ha promosso la costituzione di un Centro di Documentazione delle Arti Visive finalizzato alla promozione delle identità locali. Si tratta di un vero e proprio regesto della creatività salentina da fornire a critici, Istituzioni e soggetti privati per motivi di studio e ricerca, ma anche utile nella prospettiva di realizzare un evento espositivo periodico. L’avviso, pubblicato nei mesi scorsi, ha fatto pervenire ben 103 richieste di registrazione. Il successo dell’iniziativa ha indotto il vicesindaco Adriana Poli Bortone ha riaprire i termini ed a rinnovare l’invito a quanti (artisti operanti nel territorio salentino) non abbiano avuto notizia dell’avviso pubblico. Il nuovo termine è fissato alle ore 12:00 di giovedì 16 aprile 2009. Gli interessati dovranno far pervenire (personalmente o per posta) all’Ufficio Protocollo (via Rubichi, n. 1), un cd contenente i dati anagrafici, l’indirizzo ed un recapito telefonico, nonché il curriculum professionale (mostre personali, mostre collettive, premi, etc.) ed i riferimenti bibliografici e una sequenza di immagini della propria produzione artistica: dipinti, sculture e quant’altro. Il cd dovrà essere accompagnato dall’apposito modulo di partecipazione, debitamente compilato, che può essere ritirato presso l’Ufficio Urp (piazza Sant’Oronzo) o l’Ufficio Cultura (via Umberto I) oppure può essere scaricato dal sito www.comune.lecce.it. Il cd e il modulo dovranno pervenire in busta chiusa, sul retro della quale dovranno essere indicati chiaramente il nome e il cognome dell’artista. Sulla busta si dovrà riportare, oltre al mittente, la dicitura “Costituzione di un Centro di Documentazione delle Arti Visive – Ufficio Cultura”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Leave a Comment