L’economia salentina in una rivista

Introduce Gianna Capobianco. Intervengono esperti di ogni settore

Dall’occupazione al turismo, dai trasporti all’agricoltura, dai Patti territoriali alla programmazione economica. E’ stato pubblicato nei giorni scorsi il nuovo numero di “Salento economia”, la rivista promossa dalla Provincia di Lecce

E’ stato pubblicato nei giorni scorsi il secondo numero della rivista “Salento Economia”, promossa dall’assessorato alla Programmazione Economica della Provincia di Lecce. Il giornale contiene una serie di riflessioni ed elaborazioni statistiche, originali ed inedite, sulle principali dinamiche sociali ed economiche caratterizzanti il Salento e propone un ulteriore contributo al dibattito, attualmente in corso, sul modello di sviluppo del territorio. Gianna Capobianco, assessora provinciale alla Programmazione Strategica, nella premessa, fa il punto sulla situazione economica del Salento che si sta avviando verso un processo di elevata terziarizzazione, in conseguenza del continuo decremento delle attività in agricoltura e del ridimensionamento delle attività nel settore manifatturiero. E’ da segnalare, inoltre, la riflessione sulla multifunzionalità dell’agricoltura. Angelo Belliggiano, professore di Economia ed estimo rurale dell’Università del Molise, attraverso l’applicazione di un set di indicatori finalizzati alla misura della multifunzionalità agricola, espone nel suo saggio un’originale partizione del territorio salentino e fornisce un importante contributo informativo utile a orientare l’imminente programmazione degli interventi destinati allo sviluppo rurale della provincia di Lecce. Grazia Brunetta, responsabile dell’Ufficio di Statistica, conduce un’approfondita analisi territoriale sulle dinamiche di un economia in trasformazione (valore aggiunto, occupazione, imprese), supportata da un notevole corredo di elaborazioni statistiche. Non manca un primo bilancio sui Patti territoriali. Se ne occupa Carmelo Calamia, dirigente del Servizio Sviluppo Locale, il quale conduce una puntuale disamina dei due Patti Territoriali promossi dalla Provincia di Lecce (il primo per il comparto Manifatturiero ed il secondo per l’Agricoltura). La rivista dedica, inoltre, una sezione a “Scenari e questioni”, dove sono pubblicati due importanti documenti: il primo intitolato “Infrastrutture logistiche e di trasporto: le priorità del Grande Salento per la programmazione regionale 2007/2013”, che contiene le indicazioni degli interventi infrastrutturali ritenuti prioritari per lo sviluppo dell’area jonico salentina; il secondo, intitolato “La cooperazione possibile tra la Regione Puglia e le Province per la programmazione dei Fondi strutturali”, è il documento approvato dall’Unione Regionale delle Province Pugliesi, su proposta di Giovanni Pellegrino e contiene riflessioni e proposte sulla tematiche riguardanti la Pianificazione di Aera Vasta. Un “Notiziario Statistico”, infine, contiene elaborazioni, curate dall’Ufficio di Statistica, riguardanti il lavoro (andamento occupazionale e forze lavoro ), le imprese attive, il valore aggiunto, il turismo (movimento turistico, consistenza ricettiva ed indicatori turistici ), nonchè gli scambi con l’estero per la provincia di Lecce.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!