Condannati quattro giovani rapinatori

Sedici anni per una tentata rapina, quattro a testa

Sedici anni per una tentata rapina: quattro anni a testa ai quattro giovani, tre di Nardò ed uno di Galatina, sorpresi a Gallipoli dai carabinieri mentre s'introducevano in una villa

Tutti condannati i quattro giovani rapinatori, in primo grado, per un tentato assalto, poi miseramente naufragato. Dovranno scontare quattro anni di reclusione a testa, oltre al rischio di finire nuovamente sotto processo per calunnia: Jonathan Pagliughi, 22enne, Gianluca Colazzo, di 24, Roberto Caroccia, tutti di Nardò e Alessandro Fiorita, 25enne di Galatina. Il giudice Pietro Baffa ha anche disposto l’interdizione dai pubblici uffici per i prossimi cinque anni, più 1000 euro di multa. Il pm Maria Cristina Rizzo aveva chiesto due anni di carcere per ciascuno imputato, mentre Giuseppe Bonsegna e David Dell'Atti, gli avvocati difensori, avevano sollecitato l’assoluzione per non aver commesso il fatto. Il collegio giudicante ha spostato invece la tesi dell'accusa nei fatti, ma raddoppiando la pena. Gli avvocati difensori intanto attendono che venga depositata la sentenza per chiedere giustizia in appello.

Leave a Comment