Treno della Memoria 2009

Terzo e ultimo appuntamento di formazione per il progetto

L'associazione culturale ed ente di promozione sociale “Terra del Fuoco-Mediterranea” , soggetto organizzatore del progetto “Treno della Memoria 2009“, incontra oggi per la terza volta i ragazzi che vi parteciperanno. Il 2009 segna per “Terra del Fuoco-Mediterranea” una grande crescita, infatti, il treno sarà composto da 700 ragazzi provenienti da tutte le scuole pugliesi

L'associazione culturale ed ente di promozione sociale “Terra del Fuoco-Mediterranea”, soggetto organizzatore del Progetto “Treno della Memoria 2009”, a poco meno di 15 giorni dalla partenza, che si effettuerà il giorno dieci febbraio 2009, incontra per la terza volta i ragazzi che parteciperanno al progetto, per continuare quel percorso formativo che rappresenta una necessità e un bisogno per la piena comprensione dell'esperienza che si andrà a vivere. I ragazzi che parteciperanno al treno saranno 700, provenienti da tutta la regione Puglia. Alle ore 17.00 presso le Officine Cantelmo ci sarà il terzo e ultimo incontro di formazione per color che parteciperanno al progetto in questione. Verrà inoltre realizzato uno spettacolo a cura dell'artista Renato Grilli e della sua compagnia teatrale. Interverrà anche Gianni Sciola, il Presidente dell'Istituto italiano di cultura di Cracovia. Alle ore 19.00 a Trepuzzi, presso la sede del Consiglio Comunale, ci sarà poi un intervento sul progetto e sulla storia che lo caratterizza.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!