Abusi su ragazzi rom. Denunciato

Il colpevole sarebbe un uomo di 70 anni

Nell'inchiesta potrebbero essere coinvolti anche alcuni genitori dei ragazzi, che avrebbero consigliato loro quanto denaro chiedere in cambio delle prestazioni sessuali con il 70enne di Campi Salentina

Nella sua abitazione gli investigatori hanno trovato filmati girati con la telecamera di un telefono cellulare che lo ritraevano mentre consumava rapporti sessuali con ragazzi di etnia rom di età compresa tra i 13 ed i 17 anni. Un uomo di 70 anni di Campi Salentina è indagato per violenza sessuale, atti sessuali con minori e sfruttamento della prostituzione (ipotesi di reato che potrebbe riferirsi anche a qualche genitore dei ragazzi). Il pedofilo avrebbe organizzato incontri con tre o quattro ragazzi alla volta che prendevano anche visione dei filmati realizzati in quelle occasioni. Ma il 70enne non sarebbe l’unico coinvolto in questa storia. Dalle intercettazioni telefoniche sembra essere emerso che fossero stati alcuni genitori ad indicare ai propri figli quanti soldi chiedere all’uomo in cambio delle prestazioni sessuali. L’inchiesta ha avuto origine dall’intuizione di una guardia giurata. La sua denuncia ai carabinieri ha dato il via alle indagini. Per le prossime ore si attendono ulteriori sviluppi.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!