Made in Casarano col botto

Il tutto esaurito anche alla tappa dell'Antico Isolato

Lo scorso martedì “L’Antico Isolato” era esaurito in tutti i suoi posti (90) con molte richieste non soddisfatte per mancanza di spazio nel locale. In molti sono giunti anche dai paesi vicini per gustare il prelibato menu

Consenso e apprezzamenti fanno da contorno a “Made in Casarano”, la rassegna itinerante per la promozione dei prodotti agroalimentari casaranesi. Martedì sera è stato il locale “L’Antico Isolato” ad ospitare la seconda tappa stagionale della rassegna che dopo il felice esordio estivo è stata riproposta per l’autunno-inverno con un totale di otto serate all’insegna della gastronomia locale. L’idea alla base dell’iniziativa è quella semplice, ma originale, di mettere insieme aziende della città e locali di ristorazione al fine di promuovere e diffondere il “Made in Casarano”. “Ciò che più ci piace è vedere che in molti ci chiedono di poter ancora aderire ed inoltre le aziende ed i locali interagiscono tra di loro utilizzando prodotto casaranesi”, afferma Emiliano Preite, giovane titolare dell’omonimo biscottificio cittadino ed artefice del progetto sostenuto dalla locale amministrazione comunale. Lo scorso martedì “L’Antico Isolato” era esaurito in tutti i suoi posti (erano presenti anche le telecamere di Rai 3 Regione) con molte richieste non soddisfatte per mancanza di altri posti oltre i 90 del locale. In molti sono giunti anche dai paesi vicini per gustare le prelibatezze locali. La prima serata è stata ospitata (sempre con grande successo) lo scorso 27 ottobre da “Oste Pazzo” mentre i prossimi appuntamenti saranno il 1 dicembre presso il “Sospiro dei Venti”, con menù a tema natalizio, ed a seguire con gli altri locali ossia “La Campana”, “Sorriso”, “Il Buongustaio”, “La Pergola” e “Marabà”. A comporre i menù, ogni volta diversi, sempre i prodotti offerti da caseifico “Galata, biscottificio Preite, Caffè Santos, cantine “Vinoli”, Ortocoop, azienda agricola Spunta il Sole, Pasticceria Aries, Pasticceria da Ugo, Pasticceria De Lazzari, panificio Preite Antonio, panificio Prete Rita, Conad carni, Pullo sottoli e Punto Pasta. Per il prossimo Natale sono già disponibili i cesti dono composti dai prodotti delle stesse aziende mentre un calendario personalizzato promuoverà per tutto il 2009 il “Made in Casarano”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!