Esposito. Atleta dell'anno

Il Premio della città di Galatina

Ha segnato il gol del pareggio, proprio in chiusura di match contro il Milan ed ha infiammato il Via del Mare. Andrea Esposito, 22 anni, galatinese, calciatore del Lecce, riceverà il premio “Atleta dell'anno – città di Galatina”

Va ad Andrea Esposito il premio “Atleta dell’anno 2008 – Città di Galatina”. L’importante riconoscimento arriva all’indomani del gol che il giovane difensore del Lecce ha realizzato nella sfida di Campionato contro il Milan, evitando alla squadra giallorosa la sconfitta. Riportiamo di seguito la lettera indirizzata al 22enne calciatore galatinese, da parte di Sandra Antonica e Roberta Forte, rispettivamente sindaca ed assessora comunale allo Sport. “Con la presente, siamo qui, ad estenderVi, innanzitutto, il nostro più sentito compiacimento per l’importante gol realizzato domenica al Via del Mare nell’attesissima sfida con il Milan. Un gol che, oltre ad essere un grande traguardo personale, che premia ogni vostro sforzo ma principalmente le qualità tecniche innate, ha consentito alla sua squadra, il Lecce, di evitare in extremis la sconfitta contro uno dei club più rinomati del panorama calcistico nazionale. L’Amministrazione comunale di Galatina da qualche anno ha istituito il premio ‘Atleta dell’anno’ con cui si vuole gratificare lo sport galatinese e in modo particolare l’atleta galatinese contraddistintosi in una delle tante discipline sportive. I brillanti risultati da Voi raggiunti in tutti questi anni in ambito calcistico che, meritatamente l’hanno portata a militare in Serie A, dopo anni di sacrifici, iniziati con i primi calci per le strade della nostra città, possano mostrarsi come tasselli su cui costruire un futuro sempre più roseo. Con il Vostro impegno, comportamento e azioni, domenica dopo domenica contribuite a dare lustro alla nostra Città, che sarà ben lieta e orgogliosa di assegnarle il Premio ‘Atleta dell’anno’ per l’anno 2008. Restiamo pertanto in attesa di incontrarLa per decidere insieme i tempi e le modalità per il conferimento del Premio quale segno di stima e di affetto di noi galatinesi”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!