Giornalisti a 16 anni? Yes, we can!

I ragazzi della 3C del Costa, inviati speciali per Blogolandia

Alla 3C del Costa l'incarico di curare gli articoli per la città di Lecce su Blogolandia. La prof.ssa Bruno alla guida di 23 giornalisti in erba, “pubblicisti” sul web

Sono oltre 200 i comuni e le città italiane presenti su “Blogolandia” (www.blogolandia.it), il primo network di blog urbani in Italia. Blogolandia si pone l’obiettivo di svolgere un'opera informativa complementare ed alternativa ai media classici (carta stampata, televisione, radio), e di mettere al centro il cittadino e le persone di un territorio, facendo informazione “dal basso”, dando cioè voce ai singoli cittadini che abbiano a cuore la propria città e che sentano scorrere una pur minima linfa giornalistica nelle proprie vene. Caso unico in Italia è quello di Lecce, nel Salento (o Repubblica Salentina, come amano definirla i ragazzi), in quanto a curare lo specifico blog (lecce.blogolandia.it) non è un giornalista, non è un semplice cittadino ma è una intera classe di scuola superiore. E', infatti, alla 3C dell'Istituto Tecnico Commerciale “Costa” di Lecce che è stato proposto e affidato l'incarico di curare le informazioni, gli articoli e le news del capoluogo salentino e del territorio circostante. Ventitre giornalisti in erba che periodicamente leggono i giornali, ascoltano la radio e seguono i tg locali per poi trarre spunto e redigere un articolo proprio su un fatto di personale interesse. A capo della “redazione” giornalistica della 3C c'è l'alunno Emanuele De Pascalis, mentre a coordinare e a supervisionare tutto il lavoro dei giovani pubblicisti è lo loro docente di Italiano, prof.ssa Maddalena Bruno. Ad oggi il cronista più attivo, con il maggior numero di pezzi pubblicati, è Andrea Pagliara. Questi i componenti della giovane redazione: Desireé Bevilacqua, Federico Bevilacqua, Matteo Campilongo, Gianmarco Candido, Matteo Carrisi, Giuseppe Carrozzo, Riccardo Chirizzi, Alberto De Nisco, Emanuele De Pascalis (capo redattore), Vanessa Geusa, Dario Giancane, Alessandro Leucci, Fabiola Macchia, Paola Mazzotta, Andrea Pagliara, Samuele Palermo, Chiara Parente, Emanuele Pennetta, Stefano Rizzo, Ilaria Russo, Jacopo Salierno, Raffaele Taurino e Gabriele Verri. Tra chi è attratto più dalla cronaca e chi si sente più vicino allo sport, pezzo dopo pezzo, questi piccoli giornalisti crescono e partecipano in prima persona alla vita e ai fatti che avvengono in città. E, tenuto conto che sono all'inizio del loro terzo anno, c'è ben motivo di credere che nei prossimi tre anni scolastici ne vedremo delle belle. «E' un'esperienza assolutamente emozionante», riferisce il capo redattore Emanuele, «essere a capo di una redazione giornalistica mi sta davvero emozionando. Soprattutto perchè questa nostra squadra è tutta composta dai miei compagni di classe, che insieme a me si impegnano quotidianamente a ricercare notizie e a pubblicarle.» La mini-giornalista Ilaria invece interviene così: «Ogni volta che vedo pubblicati i miei articoli sul web provo una grande soddisfazione e una enorme emozione. Certo, crearli non è affatto facile, ci vuole pazienza e concentrazione, bisogna cercare notizie sui giornali, sui siti web, ecc. e poi bisogna elaborarle. Ma in fondo questa attività mi diverte molto e mi piace, quindi sicuramente continuerò a pubblicare notizie sula mia città.» Mentre Andrea, il più prolifero dice: «Sono molto entusiasta di questa nuova attività che sto intraprendendo grazie alla scuola. Mi diverte molto scrivere articoli che riguardano la mia città e soprattutto vedendo che il mio lavoro è apprezzato e ricompensato dai commenti che ricevono i miei pezzi, sia da lettori esterni che dai miei compagni stessi.» Ogni blog su Blogolandia è dedicato ad una sola città o comune d’Italia ed è curato da un cittadino / blogger (giornalista e non) appassionato del proprio territorio comunale, a cui viene affibbiato il nome di “sindaco”. Blogolandia attraverso il proprio staff di redazione, seleziona con cura il Sindaco per ogni blog: non esiste un identikit-tipo, il sindaco è in pratica una persona amante del territorio in cui vive e che sente di voler quotidianamente raccontare con passione la propria città. Nel caso di Lecce, la proposta ai ragazzi è giunta direttamente da Rudy Bandiera, ideatore del servizio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!